Egitto, caso Regeni. Gentiloni: “serve collaborazione”

Egitto, polemiche sul caso della morte di Regeni. Gentiloni invoca la collaborazione delle autorità egiziane

LaPresse/Vincenzo Livieri

LaPresse/Vincenzo Livieri

“Per noi il ritorno alla normalità delle relazioni con l’Egitto dipende da una collaborazione seria sul caso Regeni”, afferma il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni nel corso di un’intervista a Radio Rai. ”Purtroppo la nostra pressione, la nostra ricerca di verità non ha avuto risposte soddisfacenti. La Procura di Roma ha inviato una nuova rogatoria e so che ci sono in corso dei contatti di nuovo tra le procure”, conclude il ministro.