Due fratelli deferiti a Bova Marina (Rc)

carabinieriNella giornata di ieri a Bova Marina (RC), i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà i fratelli Z.D., di anni 49, e Z.A, di anni 43, entrambi da Bova Marina, per i reati di danneggiamento, introduzione o  abbandono di animali nel fondo altrui,  deturpamento e imbrattamento di cose altrui, ricettazione, omessa custodia e malgoverno di animali. Gli operanti accertavano che i germani lasciavano pascolare in località Crisafi – Arpaia, sin dentro l’area cimiteriale i propri capi di bestiame che, a seguito di controllo eseguito presso l’azienda agricola di loro proprietà, risultavano in maggioranza privi di marchi auricolari/boli endoruminali o censiti alla banca nazionale del Ministero della Salute quali già deceduti o abbattuti. Ad esito del controllo, veniva disposto il sequestro di n. 173 capi di ovini e caprini, affidati temporaneamente ad un locale mattatoio in attesa del relativo decreto di abbattimento.