Domani il “Corto Rc FilmFest” farà tappa a Rosarno

4_tappa_corto_film_fest

Quarta ed ultima tappa nelle scuole superiori della provincia reggina per il “Corto Rc FilmFest” che è arrivato a Rosarno al Liceo scientifico “R.Piria”, dove sono stati proiettati i cortometraggi “Bad” (regia di Fabio Schifilliti) , “Only original” (prodotto dall’Istituto tecnico “R. Piria” di Reggio Calabria) e “The Bookmakers” (regia di Alessandro Tonda), sul tema  “sicurezza e legalità”. Oltre ai ragazzi della scuola, la giuria era composta da Maria Rosaria Russo ( Dirigente scolastico), Romolo Pani (Dirigente casa circondariale di Palmi), Riccaro Mauro ( Consigliere delegato Città Metropolitana), Michele Geria (Product Manager dell’evento), Carmen Schembri Volpe (Rizes).  La special edition della kermesse è stata ideata per sensibilizzare gli studenti delle scuole e l’opinione pubblica su temi socialmente utili come la violenza sulle donne e l’omofobia LGBT e vuole sottolineare l’importanza di rendere il Festival un’occasione di crescita culturale e sociale con la sezione “Cinema fuori le mura”, curata da Salvatore Striano da sempre impegnato a diffondere la cultura della funzione riabilitativa del periodo della detenzione. L’attore porterà la riflessione ed aprirà il dibattito su luoghi e persone spesso dimenticati e quindi promuoverà, attraverso la sua esperienza, il ruolo di riscatto sociale della cultura e del cinema impegnato. «Siamo contenti di partecipare a questi eventi- ha dichiarato Pani- perchè creano un ponte il mondo carcerario e la cittadinanza finalizzato alla riabilitazione del detenuto una volta finita di espiare la condanna. Il carcere è il punto di arrivo di un percorso, da qui inizia un cammino e il nostro compito è quello di restituire delle persone nuove alla società». Ha parlato di legalità agli studenti il consigliere Mauro spiegando: «Non siamo qui per parlare di città metropolitana anche se Rosarno ne farà parte, sarà un cambiamento storico, una grande trasformazione che subiranno i nostri territori. E speriamo che il cambiamento avverrà anche dal punto di vista sociale, perché ancora questa provincia calabrese conta un   numero troppo alto di attentati e manifestazioni criminali. Serve che lo Stato faccia sentire forte la sua presenza». Il progetto è sostenuto dalla Provincia di Reggio Calabria e si concluderà nella giornata del 24aprile, durante la quale saranno presenti, tra gli altri ospiti e testimonial, anche alcuni attori che compongono il cast della fortunatissima serie TV Gomorra come Salvatore Esposito, meglio conosciuto come Genny Savastano,  Carmine Monaco e Fabio De Caro.