Dall’indagine regionale alla riforma del Terzo Settore: come cambia il Volontariato. Convegno CESV Messina

Al convegno sono stati invitati i parlamentari, nazionali e regionali del territorio molti dei quali hanno già garantito la loro partecipazione

Forum-Terzo-SettoreIn concomitanza con la recente approvazione della riforma terzo settore da parte del Senato, il CESV Messina in collaborazione con i Centri di Servizio per il volontariato Etneo (CSVE) ed il Centro servizi per il volontariato di Palermo (CESVOP) chiama a raccolta i volontari, le istituzioni, i politici, per confrontarsi attorno al tema della riforma del Terzo Settore. L’appuntamento è per  Sabato 9 aprile 2016, a  partire dalle 9:00-13:30 presso la Chiesa Santa Maria Alemanna in -Via Sant’Elia a Messina. Il dibattito sviluppatosi richiede, da parte dei volontari e degli operatori sociali pubblici e privati, un’attenta riflessione sulla riforma del Terzo Settore già approvata al Sentato, e  la cui definitiva approvazione ridisegnerà il ruolo e le funzioni degli attori del welfare locale. In questo contesto il Volontariato organizzato è chiamato a dare il proprio contributo in quanto soggetto fondante del non profit e promotore di cittadinanza attiva. Appare utile pertanto proprio in questo momento per il futuro del volontariato , dei Centri di servizio per il volontariato e  del terzo settore promuovere un confronto con studiosi ed esperti a partire dai risultati della ricerca regionale sui bisogni del volontariato, promossa e realizzata dai tre Centri di servizio della Sicilia e dal Comitato di gestione del fondo speciale per il Volontariato della Sicilia, e dall’analisi della legge delega attualmente in discussione in Parlamento. Il convegno vuole essere un’occasione per comprendere i bisogni e le prospettive di un mondo che coinvolge milioni di cittadini e che si occupa di assistenza sociale, sanità, protezione civile, cultura, sport, tempo libero, ambiente e solidarietà e che in questi anni è molto cambiato evolvendo, differenziandosi, rispondendo sempre in modo originale ai nuovi rischi ed ai nuovi bisogni. Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali, gli interventi del Prof. Antonino Anastasi e del Prof. Luigi D’Andrea ed il confronto con i rappresentanti del terzo settore, del volontariato e delle istituzioni. Al convegno sono stati invitati i parlamentari, nazionali e regionali del territorio molti dei quali hanno già garantito la loro partecipazione.

programma_convegno_9_aprile