Cosenza, la coalizione di centro-sinistra: “l’antimafia valuti tutti i candidati a sindaco”

elezioni-urnaI rappresentanti delle forze di centrosinistra che sostengono la candidatura a sindaco di Cosenza dell’agente dei vip Lucio Presta hanno chiesto oggi che la commissione Antimafia verifichi che tutti i candidati sindaco siano “puliti”. Una richiesta che fa seguito a quella avanzata ieri dalla coordinatrice regionale di Fi, la deputata Jole Santelli. I certificati penali e dei carichi pendenti, ha detto il coordinatore del tavolo della coalizione Luigi Incarnato, sono oggettivi. “Ci piacerebbe utilizzare lo stesso metro di valutazione anche per i candidati a sindaco, per accertarne la potabilità”. Il segretario provinciale del Pd Luigi Guglielmelli ha ricordato l’adesione al codice di autoregolamentazione dell’Antimafia ma che tecnicamente le liste ed i candidati a sindaco non hanno l’obbligo di sottoporsi alle verifiche, e che il centrosinistra vorrebbe che l’eticità fosse applicata a tutti i candidati.