Cosenza: esponenti delle forze dell’ordine collusi con le cosche, 2 arresti

Disarticolato un contesto di criminalità organizzata egemone a Cosenza e nel suo hinterland, due arresti

polizia-800x600Due persone, di cui un appartenente alle forze dell’ordine, sono state arrestate questa mattina su disposizione della Dda di Catanzaro per concorso esterno in associazione mafiosa. Entrambe si trovano agli arresti domiciliari. Il provvedimento cautelare rientra in una più ampia attività investigativa svolta congiuntamente dalla Squadra mobile della Questura di Cosenza e dal Reparto operativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Cosenza e che ha permesso di disarticolare un contesto di criminalità organizzata egemone in Cosenza e nel suo hinterland, tanto che già lo scorso 6 aprile 33 soggetti sono stati condannati in rito abbreviato a un ergastolo e a pene per 271 anni di reclusione. Proprio in tale ambito, sostengono gli investigatori, sono stati acquisiti rapporti collusivi tra appartenenti alle Forze dell’ordine e soggetti appartenenti al sodalizio ‘ndranghetistico. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà, a Catanzaro, alle 11 nella sede della Procura della Repubblica.