Contrasto alla criminalità nel reggino: un arresto per detenzione illegale di arma clandestina [NOME, FOTO e DETTAGLI]

carabinierContinuano senza sosta i servizi di controllo straordinario del territorio disposti da Gruppo Carabinieri di Locri, finalizzati alla repressione dei reati attinenti le armi e gli stupefacenti, effettuati con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori” di Vibo Valentia. Anche ieri, i militari dell’Arma, sono stati impiegati in una mirata strategia operativa di aggressione ai sodalizi mafiosi. In tale ambito, sono stati eseguiti controlli e perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di pregiudicati inseriti nelle locali cosche di ‘ndrangheta, nonché numerosissimi rastrellamenti in aree “sensibili” dell’intero comprensorio locrideo. All’esito di tale mirata attività i Carabinieri della Compagnia di Locri hanno tratto in arresto RESISTENZA FEMIA Luigi, 68enne del posto, colto in flagranza di detenzione illegale di arma clandestina e ricettazione.

Lo stesso, nel corso di una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione è stato trovato in possesso di una carabina Diana, alterata e senza matricola, in ottimo stato di conservazione. L’arma rinvenuta è stata sottoposto a sequestro mentre l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Locri come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Resistenza Femia Luigi