Concorso Docenti 2016: il 28 aprile inizieranno le prove per l’assegnazione di 63.712 posti

Il prossimo 28 aprile al via le prove del Concorso Docenti 2016 che vedrà impegnati oltre 165.ooo candidati per l’assegnazione di 63.712 posti

scuolaLa scuola si prepara ad accogliere in cattedra 63.712 nuovi insegnanti, che saranno scelti tra gli oltre 165.000 candidati, in base a delle prove scritte che si svolgeranno da giovedì 28 aprile fino al 31 maggio, contemporaneamente su tutto il territorio nazionale.
Ogni questionario verrà compilato al computer in un tempo massimo di 150 minuti e proporrà 8 domande sulla materia di insegnamento: 6 di queste saranno in italiano, a risposta aperta, metodologiche e non nozionistiche; le altre 2 saranno in lingua (inglese, francese, tedesco o spagnolo ma obbligatoriamente l’inglese per la primaria) a risposta chiusa e accerteranno un livello di padronanza della lingua almeno di tipo B2.
Come si legge sul sito del MIUR, in una stessa giornata si potrebbero svolgere due differenti prove (per classi di concorso/tipo posto diversi) una durante un turno mattutino e  una durante un turno pomeridiano.
Il 28 aprile saranno impegnati nelle prove 1.922 candidati, per l’assegnazione dei primi 770 posti. Sei le classi di concorso per questa prima giornata: l’A04 – Design del libro, l’A43 – Scienze e tecnologie nautiche, l’A51 – Scienze, tecnologie e tecniche agrarie, l’A54 – Storia dell’arte, la B04 – Laboratori di liuteria e la B17 – Laboratori di scienze e tecnologie meccaniche.
Per sostenere la prova, i candidati dovranno presentare un documento di riconoscimento, il codice fiscale e una copia della ricevuta di versamento dei diritti di segreteria (versamento che potrà essere regolarizzato eventualmente anche nei giorni immediatamente successivi). Saranno ammessi anche candidati muniti di ordinanze o di decreti cautelari dei giudici amministrativi loro favorevoli. Non sarà concesso tenere con sé strumenti per la trasmissione o conservazione di dati come telefoni, smartphone, tablet.
La correzione delle prove verrà svolta in modo da garantire l’anonimato dei candidati.
Un concorso attesissimo soprattutto in Campania, dove le domande presentate sono state 24.125. Seconda la Lombardia con 22.630 domande presentate e quindi la Sicilia con 17.725 domande.