Bonus assunzioni 2016: agevolazioni per disoccupati, donne e apprendisti

Molte delle agevolazioni già esistenti lo scorso anno sono state infatti confermate anche per l’anno nuovo aggiungendosi alle novità introdotte con la Legge di Stabilità 2016

riforma-lavoro-misure-fiscaliAnche nel 2016 le imprese che vogliono assumere personale possono usufruire di diversi bonus assunzioni. Molte delle agevolazioni già esistenti lo scorso anno sono state infatti confermate anche per l’anno nuovo aggiungendosi alle novità introdotte con la Legge di Stabilità 2016. Dal bonus disoccupati, al bonus donne fino al bonus disabili, vediamo quali sono tutti i bonus messi a disposizione delle imprese.

Bonus disoccupati

Tra i bonus assunzioni 2016 rientra il bonus previsto a favore di chi assume disoccupati. Tale bonus consiste negli sgravi contributivi di cui può usufruire il datore di lavoro sui contributi che deve versare per i suoi dipendenti. Nel 2015 tale bonus prevedeva sgravi contributivi totali per 36 mesi per ogni assunto a tempo indeterminato che non fosse stato assunto a tempo indeterminato nei 6 mesi precedenti. Tale bonus assunzione è stato confermato anche nel 2016 riducendo però gli sgravi contributivi al 40% per una durata di 24 mesi.

Apprendistatolavoro1

Tra i bonus assunzioni 2016 rientra anche quello che riguarda gli apprendisti. In questo caso il bonus consiste nella fruizione di un’aliquota agevolata del 10% che potrà essere estesa di un ulteriore anno nel caso in cui il contratto di apprendistato si trasformi in un contratto a tempo indeterminato.Il bonus assunzioni 2016 per apprendisti risulta maggiormente convieniente per i contratti di apprendistato per la qualifica, il diploma di specializzazione tecnica superiore stipulati nel periodo compreso tra il 24 settembre 2015 e il 31 dicembre 2016; in questo caso l’aliquota agevolata per il datore di lavoro è del 5% a cui va ad aggiungersi l’esenzione dai contributi di finanziamento dell’Aspi e da quello per il licenziamento. Nel caso in cui l’assunzione con contratto di apprendistato sia avvenuta tra il 1 gennaio 2012 e il 31 dicembre 2016, per i datori di lavoro con meno di 9 dipendenti, è previsto uno sgravio contributivo del 100% per 3 anni con un’aliquota Naspi dell’1,6%.

DonneLavoro

Tra i bonus assunzioni 2016 rientrano anche sgravi contributivi a favore del datore di lavoro che assume donne. In particolare in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato o determinato di donne over 50 è previsto uno sgravio contributivo del 50% dei contributi Inps e Inail. Tale sgravio ha una durata di 12 mesi se il contratto è a tempo determinato, mentre in caso di assunzione a tempo indeterminato la durata è di 18 mesi. Nel caso di donne disoccupate da almeno 6 mesi, nel periodo 2014-2020 il bonus assunzioni 2016 potrà essere applicato solo nel caso di assunzione di donne over 50 che risultino residenti in zone svantaggiate d’Italia. Queste zone sono Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e alcuni territori del Centro-Nord, tra cui zone in provincia di Ferrara e Piacenza.  Nel caso di donne over 50 disoccupate da almeno 12 mesi, invece, il bonus assunzioni 2016 è sempre valido indipendentemente dalla residenza. Lo stesso vale anche per donne disoccupate da almeno 24 mesi.

Giovanilavoro

Per quanto riguarda i bonus assunzioni 2016 che riguardano i giovani, in questo caso si fa riferimento alle agevolazioni previste dal programma Garanzia Giovani. Tali vantaggi sono cumulabili con quelli previsti per l’apprendistato ma l’orario non deve superare il 60% del monte ore.

Per maggiori chiarimenti: http://www.lavoroeconcorsi.com/bonus-assunzioni-2016-disoccupati-giovani-donne#ixzz45Q8EKYC7