Basket, al via la finale play off. La Vis Reggio ospita il Val Gallico in gara 1

Vis (10)Il count down sta per terminare. Dopodomani pomeriggio (PalaBotteghelle, 10 aprile, ore 18) inizia l’attesissima serie finale di play off (al meglio delle tre partite) di serie C silver. Protagoniste sul parquet saranno Vis Reggio Calabria e Val Gallico, le due squadre che, numeri alla mano, si sono guadagnate con pieno merito l’accesso all’atto conclusivo del massimo campionato di basket calabrese. I bianco/amaranto del duo D’Arrigo/Farina partono con i favori del pronostico, non fosse altro che per i due precedenti entrambi vittoriosi in regular season e per la striscia ancora aperta di 22 successi in altrettante gare (unica squadra in Italia ancora imbattuta dalla serie A alla serie C). Ma si sa, in un play off, specie in una finale, si azzera tutto e per imporsi conta essere concentrati per tutto l’arco di ogni singola partita e ridurre al minimo gli errori. Tanti gli ex in campo: Costantino, Bonaccorso e Gerardis da una parte, Tramontana, Viglianisi, Barrile e Suraci dall’altra, che proveranno a fare lo sgambetto ai loro ex compagni.   Coach Fabio Farina, nell’immediata vigilia, suona la carica e sprona così, con parole inequivocabili, i suoi ragazzi a dare il meglio: “Arrivati a questo punto della stagione, al di la dei valori espressi in campionato, dobbiamo convincerci che vincere 22 gare consecutive non è mai una cosa facile. In un percorso simile, come quello che abbiamo condotto fino a questo momento, c’è tutto: qualità tecniche, fisiche, mentali, abnegazione, spirito di sacrificio, voglia di sudare la canotta in partita e in allenamento. Questa squadra sta facendo un grandissimo lavoro. In questo momento credo che noi dovremmo preoccuparci solo di giocare contro la Vis ma, fortunatamente, non possiamo incontrarla”. Arbitrerà la coppia composta dal cosentino Francesco Micino e dal catanzarese Matteo Migliaccio. Per venire incontro alle esigenze della società Val Gallico non è stato possibile anticipare la gara a sabato 9 aprile ed evitare così la contemporaneità con la partita della Viola, impegnata al PalaPentimele contro la Moncada Agrigento.