Basket A2, Viola-Rieti 85-79: neroarancio salvi ma quanta sofferenza!

Partita al cardiopalmo tra Viola Reggio Calabria e Rieti, la squadra di Frates dopo una partita non entusiasmante riesce a mantenere la categoria

viola 1Missione compiuta. Davanti ad un ottimo numero di spettatori presenti nelle tribune del PalaCalafiore, la Viola conquista due punti fondamentali nel match contro Rieti che permettono alla squadra di Frates di mantenere la categoria. Un risultato fondamentale per la squadra dello Stretto che adesso avrà il tempo di programmare il futuro con fiducia. Dopo i primi due quarti in equilibrio le motivazioni hanno fatto la differenza, Rieti infatti aveva già conquistato la salvezza e non aveva velleità di playoff.

violaNon un inizio entusiasmante per la Viola Reggio Calabria, diversi errori in attacco con Brackins che non sembra nelle sua migliore giornata, discorso diverso per Adegboye che con quattro punti consecutivi avvicina la Viola. I neroarancio ritrovano il miglior Brackins che entra finalmente in partita, all’intervallo lungo la squadra di Frates deve recuperare cinque punti.

Nella seconda frazione la Viola sembra entrare bene sul parquet, Dobbins fa la voce grossa, anche Crosariol protagonista di una buona partita. Ma Rieti non vuole essere la vittima sacrificale senza nemmeno lottare e prova ad impensierire la Viola, ottima partita di squadra con Mortellaro, Buckles, Benedusi e Pepper sugli scudi. Prima dell’ultimo quarto blackout al PalaCalafiore e partita ferma per diverso tempo. Nell’ultimo quarto grande tensione al PalaCalafiore, soprattutto dopo gli altri risultati che condannerebbero i neroarancio. Sofferenza nel finale, la Viola vince ed è salva. Risultato finale 85-79.

VIOLA: Mordente 6, Adegboye 17, Crosariol 10, Brackins 11, Dobbins 17, Costa, Lupusor 3, Rullo 21, Pandolfi, Sindoni.

RIETI: Buckles 22, Mortellaro 12, Benedusi 9, Parente 14, Pepper 18, Della Rosa, Feliciangeli 4, Veccia, Ponziani, Auletta.