Basket A2, Biella-Viola 78-79: blitz neroarancio, successo che avvicina alla salvezza!

Dopo un avvio da dimenticare, reazione della Viola Reggio Calabria che conquista due punti fondamentali per la salvezza

violaRitorno sul parquet per la Bermè Viola Reggio Calabria contro Biella. Inizio da dimenticare per i neroarancio che hanno un impatto negativo nella decisiva gara per la salvezza. Grandi difficoltà in attacco e Ferguson che fa la voce grossa per i padroni di casa. La squadra di Frates fa fatica ad entrare nel match, nei primi minuti si salva solo Rullo, autore di buone giocate e canestri, Biella però non si fa intimorire e per la Viola si fa davvero dura. La fine del primo quarto vede la Viola sotto già di 12 punti.

Il secondo quarto vede la reazione degli ospiti ed il merito è principalmente del giovane Costa. Il playmaker è efficace in attacco e guida la squadra neroarancio con lucidità e la Viola ritorna in partita. Brackins e Adegboye non sembrano nella migliore partita, negativo anche Mordente mentre Crosariol è protagonista di buone giocate, così come anche Dobbins. La squadra di Frates gioca finalmente con grinta, il distacco all’intervallo lungo è di quattro punti (40-36). Inizio di terzo quarto per la Viola, con Dobbins che prova a prendere per mano i neroarancio e firma il vantaggio.

Per la Viola entra in partita anche Brackins, il match prosegue sul filo dell’equilibrio. Biella rientra in partita dopo un lungo momento negativo e trova con facilità la via del canestro, il vantaggio si porta a sette punti. Nel finale altra reazione della Viola con Adegboye che prova a trascinare i neroarancio. Brackins firma i liberi della vittoria, finisce 78-79.

BIELLA: Ferguson 28, Infante 5, Venuto 8, De Vico 8, Saunders 14, Banti 2, La Torre 4, Rattalino, Pierich 9, Svoboda.

VIOLA: Adefboye 18, Rullo 5, Crosariol 6, Brackins 11, Dobbins 20, Costa 12, Lupusor 2, Mordente 5, Pandolfi, Sindoni.