Barcellona Pozzo di Gotto, incredibile maxi rissa familiare: 8 arrestati [FOTO, NOMI e DETTAGLI]

Clamorosa maxi rissa familiare a Barcellona Pozzo di Gotto: 8 arrestati. Due pattuglie di Carabinieri sono intervenuti nella rissa dove erano coinvolte circa 50 persone

LUPO NicolaNella serata di ieri 13 aprile, i militari della Compagnia Carabinieri di Barcellona P.G., hanno tratto in arresto otto persone ritenute responsabili di rissa aggravata e porto abusivo di arma impropria. Intorno alle ore 20.20 giungeva alla locale Centrale Operativa una segnalazione relativa ad una furibonda lite nella locale Piazza Libertà. Pochi minuti dopo, due pattuglie dei Carabinieri intervenivano sul posto ed ivi giunte, notavano un folto gruppo di persone, circa 50, tutte impegnate in una zuffa molto animata. In particolare veniva notato un gruppo più ristretto di persone, sia uomini che donne, che si percuotevano vicendevolmente facendo uso anche di bastoni. Con non poche difficoltà i militari riuscivano a sedare la rissa in corso e ad identificare tutti i soggetti primariamente coinvolti: si trattava di 8 persone, componenti due nuclei familiari che avevano iniziato la lite già diversi minuti prima dell’intervento dei militari. Nel corso dei primi accertamenti veniva riscontrato che le incomprensioni tra le due famiglie traevano radice in una serie di vicende conflittuali verificatesi nei mesi precedenti e sfociate in denunce querele reciproche presentate alle varie Autorità. L’intervento tempestivo dei militari consentiva l’immediata identificazione di tutti i soggetti coinvolti nella rissa e soprattutto che da quest’ultima non derivassero conseguenze assai più gravi rispetto alle varie lesioni, più o meno importanti, riportate da tutte le persone coinvolte, le quali sono state prontamente medicate presso il locale presidio ospedaliero di Barcellona P.G.

Al termine delle concitate fasi di intervento, veniMASTROENI FORTUNATA MARIA TINDARAvano trovate e sequestrate anche alcune mazze di legno usate impropriamente come armi da alcuni dei soggetti coinvolti nella vicenda. Le persone tratte in arresto sono: CONTI Antonino, classe ’86, MASTROENI Fortunata Maria Tindara, classe ‘88, RONDONE Giuseppe, classe ‘58, CONTI Calogero Francesco, classe ’53, LUPO Nicola, classe ’70, TROVATO Maria Cesarina, classe ’71, TROVATO Tindara, classe ’68 e TROVATO Concettina, classe ’63, tutte legate da rapporti di parentela. Immediatamente sono stati tutti condotti in caserma per l’espletamento delle formalità di rito e successivamente tradotti presso le proprie abitazioni in regime degli arresti domiciliari, così come disposto dal Dott. LIPRINO Alessandro, Sost. Proc. della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto. Nella giornata odierna, a seguito di udienza di convalida celebrata presso il locale Tribunale, il giudice Dott.ssa Maria Celi, dopo aver convalidato gli arresti per tutte e 8 le persone coinvolte, ha disposto nei confronti di CONTI Antonino, CONTI Calogero Francesco, TROVATO Maria Cesarina, LUPO Nicola e RONDONE Giuseppe la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, disponendo anche il rito per direttissima che si celebrerà il prossimo 10 maggio.