Attentati Bruxelles: ricostruito il percorso del “terzo uomo” [FOTO]

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

E’ stato ricostruito dalla Procura federale, il percorso del “terzo uomo” fotografato all’aeroporto di Zaventem di fianco ai due kamikaze pochi minuti prima delle esplosioni di qualche settimana fa. L’uomo, come possiamo vedere dalle foto a corredo dell’articolo, indossava un cappello e una giacca chiara. I magistrati, grazie alle immagini e ai collegamenti degli investigatori, hanno mostrato un video con la ricostruzione dei fatti e con i movimenti del terzo attentatore. ”Una volta esplose le bombe alle 7h58 – secondo la ricostruzione – l’uomo e’ uscito dall’edificio dell’aeroporto, e’ passato davanti all’hotel Sheraton e ha girato a destra per attraversare il parcheggio delle auto a noleggio Avis e uscire dal sito dell’aeroporto. Ha poi attraversato a piedi il comune di Zaventem togliendosi la giacca chiara. Alle 8h50 e’ arrivato all’incrocio fra la Grote Daalstraat e la chausse’e de Louvain. Qui era vestito con una camicia chiara con le maniche rimboccate. E’ poi risalito sulla chaussee’ de Louvain dove e’ stato ripreso da una telecamera alle 9h49. Poi ha preso l’avenue de la Brabanconne dove sparira’ all’incrocio con la rue du Noyer alle 9h50. La giacca abbandonata e’ di colore chiaro, con un cappuccio il cui interno e’ di colore scuro. Questa potrebbe fornire elementi preziosi se ritrovata. La camicia del fuggitivo sembra azzurra e con toppe sui gomiti. Portava anche un paio di pantaloni scuri e delle scarpe marroni con una spessa suola bianca“. L’appello lanciato dalla polizia è quello di informare gli investigatori nel caso in cui qualcuno avesse visto abbandonata questa giacca o se qualcuno ha visto la direzione presa dall’attentatore.

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters