Arrestato 51enne nel messinese per furto di energia elettrica

L’arrestato, dopo la convalida dell’arresto da parte dell’A.G. è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari

carabinieriI Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello, nel pomeriggio di giovedì 14 aprile, nel corso di predisposto servizio d’istituto finalizzato alla prevenzione e contrasto di condotte illecite in occasione della locale Fiera Storica, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 51enne catanese, venditore ambulante, pregiudicato, per furto aggravato di energia elettrica. I Carabinieri hanno accertato che l’uomo, arbitrariamente, sul lungomare di via Cosenz, si era allacciato abusivamente alla rete Enel per alimentare la sua bancarella di frutta secca e sementi. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Sant’Agata di Militello. Giudicato con rito direttissimo, l’A.G. dopo aver convalidato l’arresto, lo sottoponeva all’obbligo di dimora nel comune di Catania. Nella stessa serata, sempre i Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello, nel corso del medesimo servizio finalizzato alla prevenzione e contrasto dei reati in occasione della locale Fiera Storica, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 36 enne santagatese, pregiudicato, per violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. Il soggetto, incurante delle prescrizioni imposte dalla misura cautelare, girovagava per le vie cittadine, intrattenendosi presso le bancarelle posizionate sul lungomare di via Cosenz. L’arrestato, dopo la convalida dell’arresto da parte dell’A.G. è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.