Arrestato 29enne nel reggino per violenza e minaccia a pubblico ufficiale

arresti-manetteA Cittanova (RC), nella notte del 20 aprile 2016, la Polizia di Stato ha tratto in arresto in flagranza di reato, per violenza e minaccia a pubblico ufficiale e lesioni aggravate, G.T., 29 anni, già noto alle forze dell’ordine. In particolare nella notte del 20 aprile 2016 il G.T., probabilmente a causa dell’abuso di alcool e sostanze stupefacenti, alla guida della propria autovettura si schiantava contro dei pali della segnaletica stradale delle vie cittadine del centro abitato di Cittanova. Il forte rumore dell’impatto attirava l’attenzione degli agenti del locale Commissariato di P.S. impegnati nel normale servizio di controllo del territorio che intervenivano tempestivamente sul posto, soccorrendo il giovane che, in evidente stato di alterazione psicofisica, veniva accompagnato da personale del 118 presso il pronto soccorso dell’ospedale di Polistena. Ma, una volta giunto al Pronto Soccorso, il ragazzo iniziava a dare in escandescenze contro i sanitari ed il personale ospedaliero tanto che gli agenti erano costretti ad intervenire nuovamente per cercare di calmare il soggetto che a quel punto cominciava ad inveire anche contro gli uomini in divisa, proferendo minacce ed ingiurie fino al punto che si scagliava contro gli agenti sferrando pugni e calci. Pertanto G.T. veniva tratto in arresto e, come disposto dall’A.G. competente, posto agli arresti domiciliari fino alla celebrazione dell’udienza di convalida che si è tenuta nella giornata odierna ed a seguito della quale il giovane è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza. Si aggiunge, infine, che G.T. dovrà rispondere altresì dei reati di guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e psicotrope. Dalle analisi cliniche si è infatti successivamente accertato che il ragazzo è risultato positivo per quanto riguarda l’assunzione di alcool e sostanze stupefacenti.