Anche a Palmi il Festival chitarristico “Primavera fra le corde”

Palmi vista dal Monte Sant'Eliadi Sigfrido Parrello- Sulla scorta degli eccellenti risultati raggiunti nella edizione dello scorso anno, anche nel 2016 viene riproposta la II edizione del festival chitarristico “Primavera fra le corde” che il centro chitarristico palmese organizza in collaborazione con il Comune di Palmi -Assessorato alla Cultura- sotto la guida del Maestro Mario Calì. Così, ancora una volta, proseguendo nell’esperienza voluta dal sindaco Giovanni Barone, si aprono le porte del palazzo municipale di Palmi e la sala consiliare dello storico palazzo “San Nicola” diventa luogo e simbolo di una città che fa della cultura uno dei motivi principali di vanto. Durante la presentazione dell’evento che si snoderà tra il 3 Aprile ed il 19 Giugno prossimi, il sindaco Barone ha voluto sottolineare “come dopo le oltre trenta manifestazioni dello scorso anno organizzate nel nome di Francesco Cilea, anche in questo 2016 (150° dalla nascita del grande musicista palmese) abbiamo voluto proporre momenti di grande musica che valorizzano ulteriormente l’immagine di Palmi e consentono di sottolineare l’esistenza di grandi professionalità musicali del territorio”. Nell’ambito dello sviluppo della manifestazione musicale sono previsti master class e concerti degli allievi e dei partecipanti presso la “Casa della Cultura” nonché, per la prima volta a Palmi, per la ferma determinazione del M° Calì, LI’, la prima edizione di un concorso chitarristico nazionale nazionale con il quale si spera di tracciare un percorso virtuoso alla scoperta ed alla riscoperta di uno strumento di grande tradizione sul nostro territorio.
Come apripista della manifestazione il concerto del M° Mario Calì ha avuto grande successo di critica e di pubblico sottolineato dai lunghi e prolungati applausi rivolti all’interprete per le magistrali esecuzioni musicali ed una standing ovation finale con la richiesta di ripetuti “bis” che generosamente non si sono fatti attendere. Così l’artista, alla presenza del commosso suo primo Maestro Francesco Melara, ha dato prova delle sue capacità presentando musiche di Miguel Llobet, Manuel de Falla, Joaquin Rodrigo, Maximo Diego Pujol, Manuel Maria Ponce, Joan Kaspar Mertz e Mauro Giuliani. Inoltre, grazie alla capacità ed alla profondità di studio evidenziata dall’eccezionale chitarrista, la serata si è trasformata in una vera e propria “lezione” storica sulla musica per chitarra e sui principali autori degli ultimi due secoli. Considerata l’importanza culturale della manifestazione, su invito del sindaco Giovanni Barone, il M° Mario Calì ha accettato di esibirsi in pubblico durante le manifestazioni dell’estate palmese per donare una serata di musica interessante e speciale alla cittadinanza con un concerto da effettuarsi presso la villa comunale nell’aria prospiciente l’artistico e storico palco bandistico. Prossimo appuntamento ancora alla sala consiliare domenica possima 10 Aprile per un concerto del pluripremiato concertista nazionale M° Lorenzo Micheli.