Allerta Meteo: forti temporali in arrivo in Calabria e Sicilia

Allerta Meteo, arriva il ciclone africano: forti temporali a partire da oggi pomeriggio, maltempo e crollo termico nel weekend prima dell’arrivo del super-caldo atteso per la prossima settimana

satelliti-meteo-oggi-italia-6-640x452E’ arrivato sull’Italia meridionale il violento ciclone africano profondo 995hPa e posizionato tra Tunisia e Canale di Sicilia: al Sud i cieli sono già coperti con le prime piogge in Sicilia, tanta sabbia del Sahara in risalita nell’atmosfera e forti venti orientali. Nelle prossime ore la tempesta continuerà a risalire verso Nord, ed entro domani attraverserà tutto il Sud Italia provocando forti piogge, temporali intensi, locali grandinate e un primo calo delle temperature rispetto al caldo di queste ore con +24°C a Napoli e temperature tra +22 e +23°C in molte altre città del Centro/Sud, da Roma a Lecce, da Salerno a Taranto.

Allerta Meteo, la tempesta di sabbia dal Sahara all’Italia in diretta [MAPPA LIVE]

Il maltempo più intenso inizierà nel pomeriggiciclone-stasera-300x170o di oggi, con forti temporali nelle zone sud/occidentali della Sicilia, in risalita nella notte anche nelle altre aree dell’isola fino ad arrivare, domattina, in Calabria continuando la risalita nel corso della giornata di domani verso Campania, Basilicata e Puglia. Altri forti temporali interesseranno il Centro/Nord con forti grandinate a causa dei contrasti termici tra l’aria fresca in arrivo, l’instabilità provocata dal ciclone e il caldo persistente ai bassi strati dove da giorni si sfiorano i +30°C.

Intanto il ciclone avrà raggiunto l’Adriatico,ciclone-tra-venerdì-sera-e-sabato-300x170 spalancando così le porte dell’Italia alle fredde correnti di maestrale che raggiungeranno prima la Sardegna, poi anche le altre Regioni. Quella di dopodomani, sabato 9 aprile, sarà una giornata tipicamente invernale, soprattutto in Sardegna dove farà molto freddo con forti piogge, temporali e abbondanti nevicate fino a 800–900 metri di altitudine.

Le temperature diminuiranno ovunque nel weekend sopciclone-weekend-300x170rattutto al Centro/Sud, con un ritorno al clima invernale e maltempo diffuso, soprattutto nelle Regioni tirreniche. Tornerà la neve anche sull’Appennino tra Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, ma qui a quote più alte rispetto alla Sardegna, soltanto oltre i 1.300/1.400 metri di quota. Domenica avremo gli ultimi fenomeni di maltempo residui, prima del miglioramento netto e rapido della prossima settimana.

Proprio da lunedì 11, infatti, un nuovo promontorio acaldo-13-aprile-300x170nticiclonico proveniente sempre dal nord Africa risalirà lentamente e gradualmente sull’Italia determinando un altro lungo periodo di bel tempo e di caldo anomalo, che diventerà eccezionale a partire da martedì 12 e mercoledì 13, con temperature diffusamente superiori ai +30°C in molte aree del Paese, non solo al Sud ma anche nelle Regioni tirreniche, con punte fino a +35°C come se fossimo già in piena estate. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: