Al via il Corso di Archeologia subacquea organizzato da SiciliAntica

pantelleria_scavo archeologico di scauri_photo Salvo Emma Soprintendenza del Mare (1)Al via il Corso di Archeologia subacquea organizzato da SiciliAntica in collaborazione con la Soprintendenza del Mare. Il seminario prevede undici lezioni e quattro visite guidate: a Gela, Reggio Calabria, Vulcano e Pantelleria. La prima lezione si terrà giovedì 28 aprile 2016 alle ore 16,30. Dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale SiciliAntica e di Caterina Giordano, Presidente Provinciale SiciliAntica, Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare, affronterà il tema: “L’Archeologia subacquea: natura, scopi e storia della disciplina”. Le altre lezioni riguarderanno: Attrezzatura e tecniche di scavo archeologico subacqueo, Metodologie e tecniche di ricognizione, scavo e rilevamento, Metodologie dell’intervento conservativo e di restauro, L’Archeologia subacquea in Sicilia: le Eolie, Archeologia navale, Metodologie della documentazione grafica e fotografia dello scavo archeologico subacqueo, Documentazione grafica, fotografica e inventariale dei reperti archeologici, Trasporti marittimi nell’antichità, L’Archeologia subacquea in Sicilia: recenti scoperte nella Sicilia occidentale, Valorizzazione e promozione del patrimonio culturale subacqueo. Alla fine del Corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Le lezioni si terranno nella sede del Museo delle Marionette Piazzetta Antonio Pasqualino, 5 (trav. Via Butera) a Palermo. Inoltre, per quanti interessati, sarà possibile ottenere grazie ad una convenzione con il Diving Saracen Center, un brevetto di primo e di secondo grado e la specialità in archeologia subacquea. Per informazioni tel. 346.8241076.