Al Salone Internazionale del Libro di Torino il romanzo storico di Oreste Kessel Pace

La copertina del libro di Oreste Kessel PaceNel corso del XXIX Salone Internazionale del Libro di Torino, la Calabria questa volta sarà rappresentata anche dallo scrittore Oreste Kessel Pace (già partecipe nel 2013 con il romanzo storico S. Elia Juniore). Lo scrittore di Palmi (città rinomata per la sua cultura) presenterà al Salone Internazionale di Torino la seconda edizione del suo Undicesimo libro: San Rocco. Il romanzo storico è introdotto dal più grande saggista di questo importante personaggio, il professore Paolo Ascagni, direttore del “Comitato Scientifico Internazionale per gli Studi su San Rocco e la Storia Medievale” l’autore palmese è unico membro in Calabria. Critiche positive incrociate, per l’opera di Kessel Pace e molti riconoscimenti letterari, come il Premio Calabria. La nuova edizione, edita dall’Associazione OKP Edizioni nella collana di opere letterarie completamente scritte, prodotte, progettate e gestite da Oreste Kessel Pace (di fanno parte gli ormai famosi MYTHOS e ben due edizioni del saggio Popoli del mare) sta riscuotendo un notevole successo, con vendite non solo in tutta Italia. In copertina l’immagine più antica e certa di San Rocco, personaggio storico tra i più venerati della religione cristiana. Le dimensioni del libro, di oltre 280 pagine, sono perfettamente concilianti con un classico semi tascabile, elegante, sinuoso e comodo da mettere in qualsiasi libreria. L’opera è ambientata in un XIV secolo devastato dalla peste bubbonica che annienta oltre il settanta percento degli uomini del pianeta, di fatto rischiando l’estinzione. Dunque il romanzo storico San Rocco sarà presentato in anteprima al Salone Internazionale del Libro di Torino, proprio nello stand della regione Calabria, giovedì 12 Maggio alle ore 17.00, con la relazione straordinaria del professore Paolo Ascagni e la partecipazione del Comitato Scientifico Internazionale. Oreste Kessel Pace sarà anche a Locri, Simeri Crichi, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Enna, Cosenza e Siracusa.