A Taormina la presentazione del nuovo libro di Dacia Maraini

Libreventi e Libreria Mondadori Taormina annunciano la presentazione del libro di Dacia Maraini mercoledì 27 aprile alle ore 18 al San Domenico Palace Hotel di Taormina

dacia marainiGrande attesa per l’arrivo di Dacia Maraini a Taormina, che mercoledì 27 aprile alle ore 18 presenterà al San Domenico Palace Hotel  il suo nuovo romanzo edito Rizzoli “La bambina e il sognatore“. L’organizzazione dell’evento vede la collaborazione di Libreventi e Libreria Mondadori Taormina con il San Domenico Palace Hotel e il Ristorante La Capinera. L’ingresso sarà gratuito e a presentare la serata ci sarà Antonella Ferrara, presidente del festival letterario TaobuK. Al tavolo dei relatori, oltre alla scrittrice, ci sarà la giornalista Anna Mallamo, responsabile delle pagine culturali della Gazzetta del Sud, e Rita Patanè, a cui sono state affidate le letture.
Dacia Maraini è una celebre scrittrice conosciuta in tutta Italia e studiata nelle scuole. A portarla al successo sono titoli come “Bagheria” o “La lunga vita di Marianna Ucrìa“, vincitore del Premio Campiello nel 1990. La Maraini è stata anche vincitrice del premio Strega nel 1999 con la raccolta di racconti “Buio“. La sua produzione letteraria vede come filo conduttore la scelta di una protagonista femminile, tradizione che viene a rompersi in quest’ultimo romanzo, in cui il centro degli eventi narrativi è un uomo: Nani Sapienza.
Assieme alla moglie Anita, Nani cerca di rimettere in sesto la sua vita, imparando a portare in cuore una ferita destinata a non cicatrizzare mai: la perdita di Martina, sua unica figlia, morta di leucemia.  Una notte, Nani resterà scosso a causa di un sogno in cui una bambina con un cappotto rosso, avvolta nella nebbia e così simile alla figlia, camminava dandogli le spalle, per poi voltarsi solo un momento e sparire. La sua sorpresa però crescerà nell’apprendere, la mattina seguente, della scomparsa di Lucia, una bambina uscita di casa con un cappottino rosso e mai più rientrata. Il sogno di Nani diventerà presto ossessione e contagerà tutti, compresi i suoi alunni di quarta elementare, affascinati dalle narrazioni del loro maestro.
Come si intuisce dal titolo, il tema centrale del nuovo romanzo della Maraini è il sogno, una realtà tanto indagata e tanto complessa, così apparentemente imperscrutabile ma che mette in realtà in luce ogni pensiero e ogni stato d’animo, attingendo direttamente al subconscio umano. Solo una profonda ricerca introspettiva potrà dare significato a quel sogno, così la ricerca di una bambina diventa ricerca di sé.
Un tema forte, per una narrazione incalzante, capace di scuotere gli animi dei lettori di entrambi i sessi.