A Reggio Calabria primo appuntamento targato UNICOEventi

UnicoeventiOggi, a partire dalle ore 17.00, presso lo show room UNICO di Armando Carere (Via Enotria 39 – Santa Caterina a Reggio Calabria), primo appuntamento targato UNICOEventi. L’incontro sarà aperto con la mostra di sculture dell’artista Stefano Roselli, dal titolo “Nuovi materiali e nuove tecnologie contemporanee applicate al design e alla scultura”. A seguire, la presentazione del libro “ALL’OMBRA DELL’EUCALIPTO” di Mimmo Colacresi – Relazione di Mario Giambelluca.

STEFANO ROSELLI
Nativo di Arezzo, Stefano Roselli, diplomato all’accademia di Belle Arti di Bologna, è attualmente titolare della cattedra di Discipline Plastiche del Liceo Artistico Statale di Rimini. Artista cresciuto all’ombra di suggestioni del vago sapore surrealista, nelle sue ultime sculture, insieme ad alcune opere grafiche che ne testimoniano l’ideazione, si è allontanato dal lessico plastico di tono lievemente monumentale che aveva caratterizzato la prima fase della sua produzione. Attualmente si avvicina ad espressioni di maggior morbidezza, quasi che ad una dimensione embrionale e rarefatta, si fosse sostituita una visione più armonica e decorativa, indugiante nei giochi di superficie, tesa alla sublimazione dei materiali, alla ricerca di un rigore compositivo che non stigmatizzi la libertà dell’opera entro confini troppo rigidi, ma le conceda spazio per un’azione o una trasmutazione dinamica. > www.rosellistudio.com/home.html

MIMMO COLACRESI
Il mare è il protagonista del nuovo libro del reggino Mimmo Colacresi che, a distanza di cinque anni dall’ultima pubblicazione (“Per mare e per terra”), torna con un nuovo romanzo, “All’ombra dell’eucalipto”, edito dalla casa editrice “Le Caravelle”.
“All’ombra dell’eucalipto” racconta la storia di Elia, un ragazzo cresciuto nel piccolo borgo marinaro di Gallico e della sua compagna d’infanzia Emilia, che incroceranno le loro vite con quelle di una “misteriosa” coppia formata da un ricco signore adulto e dalla sua probabile giovane amante Sara/Afrodite.