A Reggio Calabria l’iniziativa “Bottega di Prodotto”

workshopTrasformare un prodotto in un “prodotto impresa”, è questa una delle tematiche principali affrontate in occasione degli incontri della “Bottega di Prodotto” tenutisi dal 22 al 25 marzo, presso la sede dell’Associazione V&A Form di Reggio Calabria. Il work shop ha coinvolto 11 aziende calabresi, riunite con lo scopo di dare “forma e valore all’idea di prodotto”, attraverso il confronto con William Salice che ha costruito la sua carriera nella nota azienda dolciaria Ferrero. V&A Form, in collaborazione con William Salice, oggi ispiratore e guida della Fondazione COLOR YOUR LIFE, ha dato vita ad un progetto volto ad aiutare ed assistere gli imprenditori locali del settore dell’alimentazione, nella definizione e valorizzazione dei loro prodotti. “Bottega di Prodotto” è un’iniziativa non convenzionale della Fondazione che non si basa solo sulla teoria, ma soprattutto sulla sperimentazione pratica. William Salice ha lavorato oltre 46 anni in Ferrero, a fianco di Michele Ferrero, il fondatore della multinazionale che da Alba ha portato la Nutella, e decine di altri prodotti, in tutto il mondo. In piena sintonia con lo stile sobrio e riservato dell’azienda e del suo fondatore, William Salice ha contribuito alla nascita di prodotti come Ferrero Rocher e Pocket Coffee ed è stato protagonista della nascita del marchio Kinder e di tutti i suoi prodotti. La vita di William Salice in Ferrero inizia negli anni ’60 con una serie di esperienze che sono alla base della cultura di un’azienda che ha sempre saputo ascoltare il consumatore ed ha sviluppato una propria filosofia di marketing, in anni in cui nel nostro paese nessuno sapeva come pronunciare questa parola. L’esperienza maturata in questi anni sarà poi essenziale quando Salice avrà la responsabilità, negli anni ’90, delle aziende create dalla Ferrero per sperimentare nuovi prodotti nei diversi mercati. Un tema, quello della sperimentazione, centrale in tutto il percorso umano e professionale di Salice, che ha saputo tradurre in tecniche e metodologia quanto spesso affidato alla sola intuizione e attraverso cui ha saputo superare anche le sfide che i più ritenevano impossibili. È questo che William Salice ha cercato di trasmettere alle aziende che hanno aderito al progetto. Tra queste: l’azienda Lumaconia, che opera nel settore dell’elicicoltura; l’Azienda Palamara, che opera nel settore agroalimentare; l’azienda agricola “Antichi Sapori”; l’azienda apistica Gangemi Catalano; l’azienda vinicola Paviglianiti; l‘azienda De Stefano, che produce prodotti da forno; l’azienda agricola Tomasello, l’azienda di prodotti dolciari Orlando e la Cooperativa San Giuseppe che valorizza la coltivazione e la trasformazione di agrumi tipici del territorio. Durante gli incontri, ogni azienda ha avuto modo di presentare i propri prodotti e, con l’aiuto di William Salice, di analizzarne i punti di forza e le criticità. Il progetto, voluto fortemente da V&A Form, mira a valorizzare e sostenere i produttori locali, anche attraverso la formazione sugli aspetti promozionali e di marketing.