A Reggio Calabria la manifestazione “un gol per la cultura” [FOTO]

Un gol cultura (3)Si è svolta martedì 19 aprile la manifestazione sportivo-culturale “un gol per la cultura”, organizzata dalle ACLI reggine, le PGS Calabria e l’ASD REGGINA UNIONE ITALIANA CIECHI ONLUS, nell’ambito della giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, nota anche come giornata del libro e delle rose che ricorre il prossimo 23 aprile. Alla presenza di un folto pubblico, gli atleti del torball (ASD REGGINA UIC, MASCHILE E FEMMINILE) e quelli del calcio a 5 (LudoXenium, Messochora e Villese) hanno dato vita a due tornei spettacolari che hanno letteralmente entusiasmato i presenti, visibilmente divertiti oltre che sinceramente interessati in particolare alla disciplina del torball che, nonostante rappresenti lo sport più praticato dai non vedenti in Italia è ancora poco conosciuto nella nostra città. L’evento, patrocinato da Comune di Reggio Calabria, Regione Calabria, Provincia di Reggio Calabria, CONI e CIP, ha visto la partecipazione del Presidente della SSD Reggio Calabria, Mimmo Praticò, nonché del suo Direttore Sportivo, Gabriele Martino, di Santo Frascati, legale rappresentante di PROGETTO 5, partner ufficiale della manifestazione, di Auspici e Polimeni, oltre che dei vari amministratori comunali e provinciali tra i quali figuravano gli assessori  Angela Marcianò, Antonino Zimbalatti e Giovanni Muraca ed i consiglieri Riccardo Mauro e Antonino Castorina che si sono svestiti dei loro abiti di amministratori per indossare le divise delle varie squadre e contribuire, dunque, a regalare emozioni fortissime a tutti i bimbi presenti sugli spalti. Grazie alla particolare abilità di Benvenuto Marra di Radio Touring, radio ufficiale dell’evento, tutto si è svolto in maniera lineare ed ordinata, permettendo il regolare svolgimento dei due tornei, intervallati dalle esibizioni di Giusy Albano che, oltre ad avere giocato a torball (disciplina nella quale è stata campione del mondo con la nazionale nel 2007) ha regalato una bellissima dimostrazione di karate, di SPAZIO DANZA e del comico Pasquale Caprì. Visibilmente soddisfatto il Presidente del Comitato “un gol per la cultura”, l’avv. Filomena Iatì, che dopo avere spiegato quanto sia importante mettersi in gioco e lottare per costruire una città migliore, senza aspettare che siano sempre gli altri ad agire, ha dichiarato di avere ampiamente raggiunto l’obiettivo prefissato con le altre associazioni promotrici dell’evento, in quanto ACLI, PGS ed ASD REGGINA UIC ONLUS sono riusciti a sensibilizzare i ragazzini delle scuole alla realtà dei non vedenti, ma anche a trasmettere i veri valori dello sport, cercando di diffondere tra i giovani delle scuole i valori di uno sport sano, che è salute per il corpo e per la mente, ma anche pratica di comportamenti leali nei confronti dell’avversario, nel rispetto delle regole.  Il Presidente ha infine dichiarato che tutto il ricavato sarà destinato al finanziamento di un progetto di lettura animata in tre scuole primarie della città, “Nosside”, “De Amicis” e Boccioni”.