A Reggio Calabria incontro dal titolo “custodiamo la biodiversità, difendiamo la legalità”

Alleanza Slow Food Cuochi (2)Al progetto dell’Alleanza Slow Food dei Cuochi aderiscono cuochi di tutto il mondo che hanno storie, cucine, profili molto differenti fra loro ma che condividono l’impegno per la tutela della biodiversità agroalimentare, per la salvaguardia dei saperi gastronomici e delle culture locali. Sono costantemente impegnati nella ricerca di materie prime di qualità (locali, sostenibili e di stagione), raccontano l’origine dei prodotti che scelgono e che conoscono i produttori dai quali si riforniscono (che devono essere attenti all’ambiente, al paesaggio e al benessere animale). Anche Filippo Cogliandro, Ambasciatore antiracket per la ristorazione italiana nel mondo, e Giovanni Dascola, uno dei più giovani cuochi italiani, entrano a far parte del progetto dell’Alleanza Slow Food dei Cuochi. Nella loro cucina impiegano i prodotti dei Presìdi, dell’Arca del Gusto, gli ortaggi, la frutta, i formaggi e il pesce prodotti localmente, sostenendo così i piccoli produttori e pescatori custodi della biodiversità. Il 28 aprile, alle 20.30, la Condotta Slow Food Reggio Calabria Area Grecanica ha organizzato il primo incontro a tavola presso il ristorante L’Accademia Gourmet, dal titolo “Custodiamo la biodiversità, difendiamo la legalità”. Non una semplice cena ma il primo passo di una nuova sfida da condividere. Filippo, Giovanni e gli ospiti che interverranno, con le loro testimonianze e le loro storie, renderanno concreta la visione di un futuro nel quale l’onestà è l’unica arma per combattere le mafie, l’indifferenza e l’ignoranza.

Alleanza Slow Food Cuochi (1)