A Palmi (Rc) il consiglio comunale, costituito il gruppo di AN

palmi azione nazionale 2Si è riunito oggi pomeriggio il Consiglio Comunale convocato dal Presidente Gaetano Muscari. Una iniziale difficoltà dovuta alla mancanza di tre consiglieri di maggioranza e altrettanti di minoranza è stata superata grazie ai consiglieri di opposizione di centro sinistra che hanno consentito l’avvio dei lavori, salvo poi stranamente ad abbandonare l’aula quando è subentrato il consigliere di opposizione Manucra e dunque non partecipare alla importante discussione delle due mozioni presentate dal gruppo Azione Nazionale e riguardanti la proposta di legge regionale sul Reddito Minimo Garantito ai disoccupati e sulla vicenda inceneritore di Gioia Tauro e IAM. Persa una buona occasione per contribuire a due deliberazioni super parties, ma di estremo interesse per i cittadini palmesi e del territorio regionale tutto. A proposito delle assenze tra i banchi sia della maggioranza che dell’opposizione, il consigliere Pace di Azione Nazionale ha stigmatizzato la deriva che ormai dura da tempo e che mette in difficoltà la celebrazione del Consiglio e denota la continua perdita da parte di taluni consiglieri comunali della “responsabilità della rappresentanza”. Il Consiglio è il luogo deputato ad affrontare e risolvere i problemi dei cittadini che nel voto hanno delegato la politica a rappresentarli. Pace ha proposto al Presidente Muscari di inviare una lettera a tutti i sedici consiglieri richiamandoli al dovere della rappresentanza e quindi della  presenza e della partecipazione ai dibattiti. Si è proceduto alla inversione dei punti all’ordine del giorno e il Consiglio ha deliberato a maggioranza dei presenti sul punto 4 – Ratifica Variazione al Bilancio di Previsione 2016/2018 effettuata dalla Giunta Comunale con proprio atto n° 98 del 25 marzo 2016 – determinazioni – sul punto 5: -)    Sentenza della Corte di Appello di Reggio Calabria n° 369/12. Rossi Marco più uno contro Comune di Palmi – riconoscimento debito fuori bilancio per maggiori interessi – determinazioni – e sul punto 6: Modifiche ed integrazioni al Regolamento IUC: componenti IMU e TASI, ai sensi della Legge di stabilità 2016 – determinazioni. Il Consiglio poi ha preso atto della costituzione del nuovo gruppo consiliare, AZIONE NAZIONALE,  presente con ben quattro consiglieri e sulla conseguente modifica delle composizioni delle commissioni consiliari. A proposito ha relazionato, a nome dei consiglieri Muscari, Minasi e Donato, il capo gruppo Natale Pace riproponendo tali e quali tutte le motivazioni contenute nel documento dato alla stampa nei giorni scorsi. I consiglieri Papalia e Ciappina, il vice Sindaco Saletta e il Sindaco Barone hanno positivamente salutato la costituzione di Azione Nazionale auspicando una proficua collaborazione con tutte le altre componenti della maggioranza. Si è passati infine a discutere due mozioni di Azione Nazionale. La prima che propone al Consiglio di condividere la proposta di legge regionale dell’on. Giovanni Nucera di SEL di costituire un fondo regionale per il sostegno al Reddito Minimo Garantito ai disoccupati,, sotto occupati e precari calabresi  di euro 600 mensili. Nella seconda, Azione Nazionale propone una presa di posizione netta del Consiglio nei confronti della IAM sulla vicenda dei rifiuti tossici per la quale sta indagando la Procura di Potenza. Sulle due mozioni ha relazionato il capogruppo Pace e si è svolto un interessante e qualificato dibattito utile anche a perfezionare il testo delle delibere proposte. Come si diceva, illustri assenti alla discussione i consiglieri di opposizione che hanno lasciato la riunione (a parte il consigliere Boemi che ha motivato le ragioni dell’assenza). Il Consigliere Pace, alla fine del Consiglio ha criticato tale comportamento. Nessuna valutazione politica dovrebbe impedire a un rappresentante dei cittadini, di qualunque colore e partito, di contribuire a due deliberazioni così importanti per i disoccupati e per la tutela dell’ambiente calabresi.

bozza delibera cc mozione sostegno al reddito

bozza delibera cc mozione inceneritore