A Messina il XIX congresso regionale di andrologia “multidiciplinare”

Il congresso, presieduto dal direttore della Struttura Complessa di Urologia, dott. Francesco Mastroeni, verterà sull’intento di avviare delle procedure di gestione multidisciplinare nella risoluzione di patologie andrologiche e sarà spalmato in due giornate e IV sessioni

andrologiaL’Azienda Ospedaliera Papardo ospiterà, il 15 e il 16 aprile nei locali dell’Auditorium, il XIX Congresso Regionale di Andrologia: “Il sogno della multidisciplinarietà in Andrologia”. Il congresso, presieduto dal direttore della Struttura Complessa di Urologia, dott. Francesco Mastroeni, verterà sull’intento di avviare delle procedure di gestione multidisciplinare nella risoluzione di patologie andrologiche e sarà spalmato in due giornate e IV sessioni:
nella giornata di venerdì 15 -14:00/19:00 – saranno trattati argomenti riguardanti la prevenzione dell’ infertilità e la fattiva volontà di avviare un approccio sempre più multidisciplinare alle patologie urologiche;
nella giornata di sabato 16 – 9:00/12:00 – si argomenterà sulle neoplasie di interesse urologico e sulle nuove terapie mediche e trattamenti delle patologie urologiche.
Nel corso delle due giornate del Convegno saranno presentati dei Poster scientifici tematici, i quali saranno visionati per poi conferire il “Premio Mongioì” per il miglior poster. Il razionale del Convegno sarà quello di coinvolgere in discussioni propositive, le varie specialità urologiche, andrologiche, endocrinologiche, ginecologiche e psicoterapeutiche al fine della risoluzione di problematiche richiedenti un trattamento maggiormente completo e interconnesso e quindi un approccio multidisciplinare all’Andrologia.