Vibo Valentia, operazione “Bad Company”: arresti e sequestri per bancarotta fraudolenta

Sei ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti indagati per i reati di bancarotta fraudolenta e bancarotta documentale

uardia di finanzaE’ in corso, tra Calabria ed Emilia Romagna, un’operazione del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Vibo Valentia che, in esecuzione di un’ordinanza del Gip del Tribunale di Vibo Valentia, sta eseguendo sei Ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettanti indagati per i reati di bancarotta fraudolenta e bancarotta documentale, scaturiti da un’indagine delegata dalla Procura di Vibo Valentia sul fallimento di una società operante nel settore della gestione di strutture turistico alberghiere nella Costa degli Dei. Nello stesso provvedimento il GIP ha disposto il sequestro di beni per un importo di oltre 3 milioni di euro a garanzia delle somme dovute all’erario dalla società fallita.

I dettagli dell’operazione saranno illustrati dal Procuratore di Vibo Valentia in una conferenza stampa indetta per le ore 12,00 di oggi 10 marzo 2016.