Università Luiss: al via le iscrizioni al test di ingresso per l’a.a. 2016/2017

La prova si svolgerà il 14 aprile 2016 anche presso i licei classici P. Galluppi di Catanzaro, B. Telesio di Cosenza, T. Campanella di Reggio Calabria

Università degli StudiSono aperte le iscrizioni per partecipare al nuovo appuntamento del test d’ingresso LUISS, in programma quest’anno anche a Catanzaro, Cosenza e Reggio Calabria per agevolare gli studenti calabresi. Gli studenti del V anno delle scuole superiori sul territorio potranno, infatti, svolgere la prova di ammissione per i Corsi di Laurea Triennale in Economia e Scienze Politiche e Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza dell’a.a. 2016/17, in programma per il 14 aprile a Roma e in altre 27 sedi italiane, anche in Calabria presso i licei classici P. Galluppi di Catanzaro, B. Telesio di Cosenza, T. Campanella di Reggio Calabria. L’iscrizione alla prova è possibile attraverso sito internet entro l’11 aprile 2016 incluso, compilando l’apposita domanda. I giovani candidati potranno, inoltre, concorrere all’assegnazione di borse di studio illimitate, a copertura integrale dal pagamento della retta, grazie al Progetto 9000 che premia il merito e le capacità dei ragazzi. L’iniziativa consente infatti l’esonero totale dalla retta universitaria, indipendentemente dal reddito familiare, a tutti gli studenti meritevoli che conseguiranno 9.000 punti moltiplicando il voto di Maturità per il risultato della prova di ammissione alla LUISS. Unico per tutti i corsi di laurea, il test consisterà in 70 domande, a cui rispondere in 90 minuti. Le domande saranno per il 70% di tipo psico-attitudinale, volte a misurare le abilità di ragionamento e per il 30% su specifiche materie, volte a misurare le conoscenze acquisite nel corso delle scuole superiori (matematica, inglese, letteratura italiana e storia). Anche per il prossimo anno, l’offerta formativa sarà composta da nuovi indirizzi di specializzazione e da una costante attenzione alle nuove figure professionali legate ai mestieri digitali e all’inserimento dei suoi laureati nel mercato del lavoro (il 77% sono occupati ad un anno dal conseguimento del titolo). Le domande di ammissione per l’a.a. 2015/2016 provenienti dalla Calabria hanno rappresentato il 4,3% del totale nazionale e il 13,1% del totale del Sud Italia, confermando la Regione in quinta posizione per provenienza geografica degli studenti. In particolare, la provincia di Cosenza ha espresso il 44% delle domande a livello regionale, seguita dalla provincia di Reggio Calabria (25,3%) e dalla provincia di Catanzaro (18,3%). La provincia di Cosenza ha registrato un consistente aumento delle domande di ammissione rispetto all’anno precedente pari al +24,2%, seguita dalla provincia di Vibo Valentia (+10%).