Tra armatori e tour operator: il bilancio dell’esperienza americana dell’Autorità Portuale di Messina

Il Presidente De Simone si è confrontato con le compagnie crocieristiche stappando un’intesa alla MSC. Presentato, anche, il bando per l’area fieristica

IMG-20160316-WA0025E’ terminata l’edizione 2016 del Seatrade Global di Fort Lauderdale, dove l’Autorità portuale di Messina ha incontrato armatori e tour operator del settore crocieristico. Ancora buone notizie per l’Ente guidato dal Presidente De Simone che ha già previsioni interessanti per il 2017, con al momento 136 scali di navi di 16 diverse compagnie e oltre 335.000 passeggeri.

Cresce la presenza di realtà importanti come Royal Caribbean, Thomson, Holland America and Princess Cruises.  Queste ultime compagnie appartenenti alla stessa Corporation hanno inserito Messina in un importante progetto di promozione delle destinazioni e del territorio che coinvolge MedCruise e 16 porti mediterranei, con video, eventi di accoglienza dedicati ad alcune navi del gruppo, tour esclusivi, degustazioni.

La MSC ha poi previsto per ben 23 scali il porto di Messina nell’itinerario estivo di inaugurazione della MSC Meraviglia, nave che sarà varata a giugno del 2017 e che rappresenterà con i suoi 5.714 passeggeri il top dell’offerta crocieristica del Mediterraneo.

In occasione del suo viaggio istituzionale in Florida, De Simone ha avuto modo di promuovere, come preannunciato, anche il bando per la concessione delle aree dell’ex quartiere fieristico raccogliendo un certo interesse da parte di alcuni gruppi americani e internazionali.

Ci auspichiamo che questa missione estera possa portare benefici non soltanto in termini di traffici per i due porti di Messina e Milazzo, ma accenda l’interesse di possibili investitori di qualità anche sulle aree oggetto del bando, per progetti seri di sviluppo del territorio“.