Semina il terrore in centro urlando “Allah akbar”: panico a Milazzo, arrestato 23enne marocchino

isisScene di panico a Milazzo. Un marocchino di 23 anni è stato arrestato dopo aver seminato il terrore in Marina Garibaldi. Il giovane, dopo aver rubato l’auto del cognato (residente a san Filippo del Mela), avrebbe iniziato a correre per la città mamertina urlando Allah akbar (Dio è il più grande). I carabinieri intervenuti per fermarlo sono stati insultati dallo stesso che avrebbe anche tentato di investirli con la stessa auto. Adesso il marocchino (senza permesso di soggiorno), si trova in stato di fermo.