Scandalo in Calabria, presunte irregolarità nell’appalto per la costruzione della “strada del mare”: sequestro di beni per 5 indagati

Indagine della procura di Vibo Valentia sull’incompiuta “strada del mare”. Sequestri a carico di 5 indagati

Guardia finanzaSono in corso, in Calabria e in Lazio, da parte del comando provinciale della guardia di finanza di Vibo Valentia e del nucleo speciale di polizia valutaria della guardia di finanza, sequestri preventivi di beni per oltre 5 milioni di euro (immobili, quote societarie, rapporti finanziari) nei confronti di imprenditori del vibonese ed ex funzionari dell’amministrazione provinciale di vibo valentia in relazione a presunte irregolarita’ nella gestione dell’appalto per la realizzazione della cosiddetta “strada del mare” in provincia di vibo valentia. Alle ore 11.00 di lunedi’ 07 marzo 2016, il procuratore della repubblica di vibo valentia – cons. Dott. Mario Spagnuolo – illustrera’ nel corso di una conferenza stampa, che si terra’ presso gli uffici della stessa procura, i dettagli dell’operazione di servizio, che si inquadra in un piu’ ampio contesto investigativo da tempo avviato nei confronti dell’ente provincia e che ha gia’ condotto all’arresto ed alla denuncia di funzionari pubblici, tecnici ed imprenditori