Sanità in Calabria, Anoldo (Ugl): “la stabilizzazione dei precari è il giusto riconoscimento per i lavoratori SSR”

sciopero-sanitaCon il via libera del Dipartimento della Salute al decreto che impone alle Aziende sanitarie di procedere alla stabilizzazione del personale precario entro il 24 marzo non ci sono più alibi: i lavoratori che da anni assicurano con impegno ed abnegazione un servizio indispensabile, senza tuttavia aver ricevuto alcuna rassicurazione sul proprio futuro occupazionale, finalmente otterranno il dovuto riconoscimento”.
Lo dichiara in una nota il segretario regionale Ugl Sanità della Calabria, Francesco Anoldo, aggiungendo che “i Direttori Generali delle AO e delle ASP del nostro territorio non possono più temporeggiare: devono tradurre subito in fatti quanto previsto del Decreto Regionale appena pubblicato”.
Dopo aver esortato l’Ente istituzionale a garantire la continuità assistenziale, – conclude il sindacalista – il nostro compito sarà ora quello di vigilare affinché il percorso di stabilizzazione avvenga nel più breve tempo possibile”.