Reggio: usura aggravata dal metodo mafioso, 55enne in arresto

Usura aggravata dal metodo mafioso, ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria

carabinieri_autoI carabinieri della Stazione di Locri hanno tratto in arresto un 55enne del posto in quanto destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria. L’uomo deve scontare una pena di 7 anni, 1 mese e 22 giorni di reclusione poiché condannato definitivamente per usura (aggravata dal metodo mafioso) nell’ambito dell’operazione ”Shark”.