Reggio, tasse comunali da record: raccolta firme per diminuire le aliquote

tasse-italianeLa sezione reggina dell’Associazione Nazionale POPOLO dei CONSUMATORI ha avviato una raccolta di firme per alleviare il peso eccessivo della tassazione comunale che ha raggiunto livelli da record. Lo afferma in una nota il Presidente del Popolo dei consumatori Rc, Carmelo Crucitti.

Il POPOLO dei CONSUMATORI ritiene che l’Amministrazione Comunale si debba adoperare perché gli organi governativi preposti consentano un alleggerimento della pressione fiscale ed un abbassamento delle aliquote che gravano sui cittadini reggini. Ad esempio, ci sarebbe da cominciare a diminuire la tasssazione sui rifiuti urbani a seguito dei buoni risultati che sta ottenendo la raccolta differenziata. Tuttavia sappiamo che, nell’immediato, una richiesta di abbassamento delle tasse sarebbe una inutile giaculatoria demagogica, dato che comporterebbe tempi lunghi.

Per questo avanziamo una proposta che, da subito, può portare giovamento ai cittadini. La raccolta di firme prevede una richiesta di disporre che il pagamento delle tasse comunali avvenga in 12 rate mensili, evitando così la batosta annuale che, per il tessuto sociale ed economico attuale, risulta difficilmente sopportabile. Inoltre, per scongiurare il pericolo di bollette errate o indebite, chiediamo che venga assegnato un giorno settimanale per la disamina delle bollette presso la REGES da parte di un incaricato del POPOLO dei CONSUMATORI e che siano date disposizioni alla REGES per l’istantanea cancellazione o correzione delle tassazioni errate.

Infine, su questo specifico argomento, proponiamo di istituire, prima dell’approvazione del bilancio, un tavolo di confronto con l’Amministrazione Comunale con il POPOLO dei CONSUMATORI, ed eventualmente con altre associazioni di consumatori.