Reggio, spettacolare inseguimento sull’A3: raggiunti, braccati e poi espulsi 2 georgiani

Reggio: i due georgiani hanno provato a disfarsi del borsello durante l’inseguimento, ma il tutto è stato inutile

attrezzi grimaldelloLo scorso 17 marzo un’Alfa Romeo 147 nei pressi di Gallico, quartiere a nord di Reggio Calabria, non si è fermata all’alt intimatogli da una pattuglia della polizia stradale di Villa San Giovanni il cui comandante è Biagio Calderone. Subito è partito un inseguimento fino a Bagnara dove l’auto è stata fermata grazie all’ausilio della stradale di Palmi. Durante la fuga i due georgiani a bordo dell’auto, hanno lanciato un borsello che è stato recuperato e al suo interno è stato rinvenuto un grimaldello infallibile, strumento capace di aprire tutte le serrature. I due georgiani una volta bloccati sono stati portati per l’identificazione presso il comando della polizia stradale di Villa San Giovanni e successivamente portati in Questura dove l’ufficio immigrazione ha provveduto ad espellerli. I due sono stati trovati privi di permesso di soggiorno, senza patente e senza assicurazione. Tutte le operazioni della polizia stradale vengono effettuate sotto la supervisione e il comando della dirigente provinciale dottoressa Pirrello Giuseppa.