Reggio, situazione creditoria dell’Unitas Catholica: la Regione Calabria scrive ai responsabili della struttura

Unitas-Catholica-ReggioIl Dirigente Generale del Dipartimento 7 “Sviluppo Economico-Lavoro-Formazione-Politiche Sociali della Regione Calabria, Dott.Antonio Nicola De Marco, interviene in merito alle notizie riguardanti la situazione dell’Unitas Catholica di Reggio Calabria riportate nei giorni scorsi sulla stampa regionale con una lettera inviata ai responsabili della struttura in cui si fa riferimento alla situazione creditoria della stessa riguardante gli anni 2014 e 2015. Di seguito riportiamo integralmente il testo della missiva:

a)      Anno 2014. Come è noto il Dipartimento può procedere alla liquidazione delle rette del secondo semestre 2014, pari a circa Euro 240.000,00 a condizione che, per come prescritto dall’Art. 9 comma 5 della L.R. 15.12.2015 n° 27, venga acquisita dalla struttura la dichiarazione di mancanza di azioni esecutive giudiziarie o di cessione dei crediti che finora, nonostante la richiesta già formalizzata, non è mai pervenuta. Si reitera, pertanto, la richiesta di tale attestazione per poter procedere al Decreto di liquidazione.

b)      Anno 2015. Atteso che la struttura ha inviato solo lo scorso febbraio c.a. le fatture elettroniche relative al 2015 secondo le rette effettive previste dalla convenzione, il Dipartimento non ha potuto disporre la liquidazione delle spettanze del I° e II° semestre 2015, pari a circa Euro 340.000,00, in quanto sono nel frattempo stati notificati pignoramenti esecutivi presso terzi del personale dipendente per circa Euro 272.000,00 in corso di liquidazione. Pertanto il Dipartimento provvederà alla liquidazione del saldo dovuto per il 2015 pari a circa Euro 68.000,00 nei prossimi giorni, per il tramite del Comune di Reggio Calabria.

 Tanto dovevasi.

 Cordiali saluti

Il Dirigente Generale

Dott. Antonio Nicola De Marco

Nota Prot Siar n.100572 del 25.03.2016