Reggio, nuovi “Ciceroni” nel Museo Nazionale: a guidare i visitatori gli studenti del Liceo Artistico “Guerrisi” di Palmi

8 MarzoInizia martedì 8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, l’attività di “ciceroni” di alcuni studenti del Liceo Artistico “M. Guerrisi” di Palmi, chiamati a guidare i visitatori del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Giuliana Zungri, Michela Politanò, Ramona Mirela Lucaci, Maria Cristina Barillà, Cristina Epifano e Vincenzo Velardo, sono gli studenti coinvolti nell’iniziativa realizzata nell’ambito dell’attività di alternanza “scuola – lavoro”, e risultato di una convenzione siglata dal Dirigente Scolastico del Liceo, Prof. Giuseppe Gelardi, con il Museo e la delegazione F.A.I. di Reggio Calabria. Dopo aver partecipato agli incontri di preparazione, tenuti nella struttura del Museo dal dott. Oliva, e nell’Istituto “Guerrisi” di Palmi, dalla prof.ssa Nesticò, i nuovi Ciceroni sono pronti a iniziare questa interessate esperienza. Grande l’entusiasmo dei ragazzi partecipanti al progetto che consentirà loro di operare all’interno del Museo come “apprendisti ciceroni: “un’opportunità bellissima – ha dichiarato a nome di tutti, Vincenzo Velardo – un’esperienza formativa per consolidare il legame fra il Museo e il territorio, ma soprattutto quella di renderci protagonisti attivi della nostra formazione, studiando e divulgando, monumenti, opere d’arte che appartengono al patrimonio culturale locale. Noi giovani ciceroni, avremo così modo di maturare comportamenti più consapevoli nei confronti della realtà che ci circonda, in qualità di veri “protagonisti”, e di consolidare notevolmente le nostre potenzialità in termini di autonomia da proiettare eventualmente nel mondo del lavoro”. L’otto marzo, come stabilito dal Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, a tutte le donne sarà offerto l’ingresso gratuito nei musei e luoghi di cultura statali.