Reggio, Maiolino (FI): “Gallina, la differenziata che non guarda al portafoglio” [FOTO]

Bidoni differenziata“Ad un anno dall’avvio del servizio legato alla differenziata a Gallina, il Sindaco e parte delle associazioni che hanno contribuito alla realizzazione di tale processo parteciperanno ad un incontro per tirare le somme. Guardando, sostanzialmente, una parte della medaglia non ci sarebbe nulla in contrario nel gioire per il percorso iniziato, nel rispetto della legge e delle varie ordinanze sindacali, che andrebbe verosimilmente a sensibilizzare il contesto di Gallina ma purtroppo il cittadino guarda tutto; dico purtroppo perché l’amministrazione viaggia spedita, noncurante delle difficoltà messe a nudo da chi vive quotidianamente il territorio”, afferma il consigliere comunale Antonino Maiolino. “Paradossalmente – prosegue- si andrebbe a festeggiare qualcosa che non apporta alcun benefit da punto di vista economico; il cittadino collabora, ci crede, si sforza nel mettere in pratica la raccolta differenziata e nell’adottare un’aiuola ma, quel ritocco economico sulle tasse che fine ha fatto? Il baratto amministrativo – aggiunge- per quale io tempo addietro ho presentato una mozione in sede di Commissione Bilancio, rappresenterebbe qualcosa di significativo che farebbe gioire il cittadino, ma tutto tace. Sarebbe un miraggio passeggiare negli spazi verdi di gallina respirando aria pura ma non è realizzabile in quanto, proprio l’altra faccia della medaglia si chiama verde pubblico, abbandonato a se stesso e alla selezione naturale che uccide, senza pudore le palme, che in un clima quasi apocalittico contornano Gallina; passeggiare tra le erbacce non vuol dire certamente vivere la natura, apprezzare quanto di bello l’ambiente potenzialmente potrebbe regalarci, né tantomeno risulta gradevole per chi ci abita e vorrebbe che ci fosse un po’ più di pulizia; ebbene sì pulizia, elemento fondamentale che civilizzerebbe anche il più burbero del territori, elemento sostanziale per il benessere cittadino, elmento di tranquillità per le famiglie che hanno difficoltà nel lasciare tranquillamente i propri fanciulli a giocare, proprio per quelle carenze igienico sanitarie che caratterizzano Gallina. Gioioso per tutte le iniziative, meritevoli, che in ottica migliorativa divengono ben presto parte integrante del modus vivendi di ogni singolo cittadino spero che la medaglia si giri; mi auguro, infatti, che questa Amministrazione, che fa finta di non vedere apprenda dalla gente le reali necessità, i veri problemi, i punti di negatività lasciando da contorno tutto ciò che rappresenterebbe quel quid in più per il salto di qualità”, conclude Maiolino.