Reggio, l’Ugl polizia lancia l’hashtag #noistiamocontiberiobentivoglio

Tiberio Bentivoglio

Tiberio Bentivoglio

Abbiamo deciso di diffondere l’hashtag #NOISTIAMOCONTIBERIOBENTIVOGLIO per esprimere tutta la nostra vicinanza e sostegno morale ed il più sincero rammarico per il gesto di brutale prevaricazione indirizzato non solo alla ditta Bentivoglio, ma a tutti i seri e liberi imprenditori che operano sul nostro territorio”. Così Nunzio di Lecce, Segretario di Reggio Calabria di Libertà e Sicurezza, la nuova voce dell’Ugl nella Polizia di Stato, in merito all’ennesimo atto intimidatorio ai danni dell’imprenditore reggino Tiberio Bentivoglio, simbolo della resistenza al racket. “Questi gesti terribili appartengono ad una mentalità perdente, che non permette ad un territorio come quello di Reggio Calabria di crescere come dovrebbe – ha continuato Di Lecce – Lo Stato deve intensificare la propria lotta alla ‘ndrangheta, lo dobbiamo a Tiberio ed a tutte le persone oneste”.