Reggio: la Reges aiuta i cittadini per la lettura dei contatori dell’acqua

contatori idrici acquaParte l’assistenza ai cittadini per la lettura dei contatori idrici da parte di Reges Spa. La Società comunale, rende noto che fino a sabato 26 marzo prossimo decine di squadre di volontari aiuteranno la cittadinanza nella comunicazione dei dati del contatore dell’acqua, con l’obiettivo di far risparmiare alle famiglie reggine tempo e denaro.

Sono 120 gli operatori volontari, appartenenti a circa quindici diverse Associazioni di volontariato di Protezione Civile cittadine, incaricati dal Comune e dalla stessa Reges di effettuare un servizio porta a porta, nella fascia oraria che va dalle 8 alle 20, in tutti i quartieri della Città, per aiutare oltre 40mila famiglie reggine ad effettuare la corretta lettura dei contatori dell’acqua. L’attività sarà rivolta esclusivamente agli utenti che non abbiano comunicato  l’autolettura del contatore dopo il 15 dicembre 2015. Grazie al supporto dei volontari, dunque,  le fatture per il saldo 2015 e l’acconto 2016 corrisponderanno esattamente al consumo effettivo registrato da ogni singolo contatore. Far risparmiare tempo e denaro è l’obiettivo di questa importante azione di prossimità avviata da Reges, che in questa direzione rivolge anche un invito alla cittadinanza affinché dimostri la più ampia collaborazione nei confronti dei volontari. Laddove non dovesse risultare possibile effettuare la verifica, i volontari lasceranno un avviso con l’invito al cittadino a procedere entro il 26 marzo con l’autolettura.

La Reges Spa, avvalendosi dello spirito di collaborazione delle realtà associative che hanno inteso contribuire, in forma volontaria, a questa attività, intende puntare, in una rinnovata sinergia istituzionale ed amministrativa, ad un obiettivo di massima efficienza e trasparenza.  L’iniziativa, è bene ribadirlo, non riguarda quanti hanno effettuato l’autolettura dopo il 15 dicembre 2015 che, essendo in regola, non devono tenere conto di eventuali avvisi che verranno recapitati presso le loro abitazioni.