Reggio: la Fidapa consegna agli studenti borse di studio istituite nel ricordo di Cinzia Richichi

borse di studioGrande successo  ha riscosso, sabato 5 marzo, la cerimonia di consegna dell’ VIII edizione della Borsa di Studio “Cinzia Richichi”, evento a sfondo benefico, svoltosi presso il Cineteatro ODEON, gremito in ogni ordine di posto e organizzata dalla sezione FIDAPA BPW Italy Reggio Calabria. L’evento ha visto la partecipazione di  un alto numero di studenti delle scuole della nostra Provincia  che hanno dovuto confrontarsi su una problematica di drammatica attualità: l’importanza della pratica del perdono quale fondamento  per  una società che ripudia  l’odio e  la violenza e si basa  sulla comprensione e l’accoglienza.

I partecipanti delle tre sezioni, riservate agli alunni della quinta elementare, della scuola media e delle scuole superiori, sono stati chiamati  a cimentarsi in una  tipologia  di prova  inedita, consistente  in un’intervista  avente per argomento la tematica: “ IL VALORE DEL PERDONO, PER UNA COESISTENZA  UMANA  SOSTENIBILE ”.

Molto originali e significativi  i  lavori  realizzati, valutati  da tre commissioni presiedute rispettivamente dalla dott. Anna Stajano, dalla prof. M. Luisa Neri e dalla prof. Francesca Carla Neri, coordinate dalla presidente della Borsa di Studio dott. Irene Tripodi.  Le commissioni si sono così espresse per la   Scuola secondaria 2° grado:  1° PREMIO LICEO GULLÌ REGGIO CALABRIA Gruppo alunni    ( Classe IV BL) Viviana Arfuso, Saveria Caridi, Alessia Cilione, Noemi Novello, Stefano Siclari, 2° PREMIO  LICEO RECHICHI  POLISTENA Alunni ( Classe V BL) Andrea Amore, Lucia Galasso, Anna Chiara Crea, Lucrezia Corica, Nadia Moumen, 3° PREMIO Istituto industriale Panella Vallauri Mohamed Attia, Hussein Abdeladziz, Robert Ilinca, Abdallah Moamen. SEGNALAZIONI DI MERITO:  1) LICEO “ G.RECHICHI”   POLISTENA Gruppo Alunni Desirée Palermo, Maria Pronestì, Ilaria Sorace, Simone Scarfò, Fatima Spataro 2) LICEO “ T. GULLÌ”   REGGIO CALABRIA Gruppo alunni Rachele Busceti, Ylenia Fortugno, Riccardo Rocchi, Alessia La Bate, Simona Suraci 3) LICEO “ GULLÌ”- REGGIO CALABRIA Gruppo alunni   Alessia Periti, Laura Pensabene, Fabiana Milano, Claudia Battaglia.

cinziarichichi2Per la Scuola secondaria 1° grado: 1° PREMIO  Istituto comprensivo  De Amicis – Bolani Gruppo alunni Federico Francesca,  Morabito Sofia, Zema Valentina Lorenza; 2° PREMIO Istituto  comprensivo  Vitrioli – Principe di Piemonte Gruppo alunni Cottone Giada, Crucitti Giulia, Idone Manuela, Megale Flavio, Primicino Rebecca; 3° PREMIO Istituto comprensivo  Carducci – V. Da Feltre Alunni: Domenico Buccafurri, Camilla Scarpa, Rachele Maisano, Antonino Palumbo, Giovanni Siciliano. SEGNALAZIONI DI MERITO 1)  ISTITUTO COMPRENSIVO TELESIO – MONTALBETTI Gruppo alunni: Sofia Manuardi, Chiara Carmelitano, Salvatore Evole, Serena Gangemi 2) ISTITUTO DE AMICIS – BOLANI Gruppo alunni Falcomatà Sofia, Staglianò Lorena, Zoccali Benedetta; 3) ISTITUTO MARINA DI GIOIOSA – MAMMOLA Gruppo Alunni: Milena Panatta, Miria Murruni, Gabriele Nicodemo Barillaro, Milena Albanese, Nicodemo Alì.

Per la Scuola primaria: 1° PREMIO ISTITUTO  NOSSIDE – PITHAGORAS DI RAVAGNESE,  REGGIO  CALABRIA  Gruppo alunni Simona Casciano, Filippo Fontana, M Teresa Paniccia, Davide Romeo.

Ha aperto la  manifestazione, un concerto al pianoforte e alla fisarmonica dei maestri Puzzanghera  e Zagari, molto apprezzato dal  numeroso e attento pubblico.

L’iniziativa ha voluto così celebrare la giornata della donna, ricordando il nobile  gesto di una giovane mamma, “Cinzia Richichi” che ha sacrificato la propria vita nel disperato e purtroppo vano tentativo di salvare la propria figlioletta da chi, ottenebrato dall’odio,  ha sterminato un’intera famiglia   (Strage   del QUIPER).

All’interno della stessa cerimonia la sezione FIDAPA Reggio Calabria Morgana ha inaugurato un altro premio:  “Donna dell’anno” ,  riconoscimento da conferire ad una donna che si sia distinta nel campo del  lavoro, della cultura, dell’economia, della politica.  Il premio “Donna 2016” è andato a Melania Cuzzucoli, assistente sanitaria, distintasi per  serietà, impegno,  nobiltà d’animo e altruismo.