Reggio: l’8 marzo alle Officine Miramare “Visioni, strategie, azioni per nuovi cicli di vita di città e paesaggi del contemporaneo”

invito ricicloMartedì 8 marzo alle ore 10.00 le Officine Miramare ospitano il sesto appuntamento con i Dialoghi sulla città, tavole di confronto per conoscere, amare, valorizzare e promuovere il patrimonio e l’identità culturale di Reggio Calabria Città Metropolitana.

Il sesto degli incontri in programma vede il racconto di una visione, un nuovo approccio di metodo sperimentato in alcune delle attività svolte dall’Unità di Ricerca di Reggio Calabria nel PRIN
“Re-cycle Italy. Nuovi cicli di vita per architetture e infrastrutture di città e paesaggi” finanziato dal MIUR per gli anni 2013-2016. Si tratta di progetti, strategie, tattiche sperimentali per i paesaggi dello scarto, del rifiuto, dell’abbandono nel territorio della Città Metropolitana di Reggio Calabria; una visione che a partire dai luoghi maggiormente compromessi della contemporaneità prefigura nuovi scenari sostenibili di vita.
Il lessico della cultura architettonica contemporanea, infatti, si è arricchito negli ultimi anni di nuovi termini, “Nuovi paradigmi” che delineano approcci di interpretazione/progettazione dell’habitat umano. Così il concetto di riciclo applicato all’architettura, città, paesaggi si rivela estremamente efficace per intervenire in contesti complessi della contemporaneità, ai margini dei centri urbani consolidati, nei territori segnati dalle “macerie” di una modernità irrealizzata o fallimentare: infrastrutture incomplete, paesaggi agrari in abbandono, case non finite, capannoni e aree industriali dismessi. Una enorme quantità di edifici e aree semi-ruderizzati in attesa di una sorte o di una rinascita.
Nel contesto dell’incontro viene analizzata anche l’esperienza di Officine Miramare quale dimostrazione di come sia possibile, oggi, avviare a nuovi cicli di vita, architetture (anche di grande pregio come appunto l’ex albergo reggino) abbandonate, sottoutilizzate, dimenticate o rifiutate, attraverso un processo creativo e partecipato; un cortocircuito che ha nella comunità il suo vero motore propulsivo e si realizza in iniziative culturali che spaziano dalla musica all’arte alla letteratura.

Il dialogo prevede il seminario “Sul riciclo in architettura: visioni, strategie, azioni per nuovi cicli di vita di città e paesaggi del contemporaneo” a cura del prof. Vincenzo Gioffrè, la presentazione dell’esperienza Officine Miramare a cura della dott.ssa Chiara Corazziere e il percorso guidato alla mostra “Questa casa non è un albergo”, a cura dell’artista e gallerista Angela Pellicanò.