Reggio, Klaus Davi in città alla ricerca di affiliati del clan dei Tegano

Il giornalista massmediologo Klaus Davi a Reggio per alcune inchieste sulla ‘ndrangheta locale: fotografato da un uomo che si è qualificato come carabiniere ma che nei fatti non lo era

davi-klausE’ stato a Reggio stamani alla ricerca di affiliati del clan Tegano, Klaus Davi, il famoso massmediologo del programma l’Arena di Rai 1, autore di numerosi servizi sulla ‘ndrangheta. Davi è andato alla ricerca del genero di Giovanni Tegano, scarcerato per decorrenza dei termini. Nel suo peregrinare nel quartiere Archi, è stato fotografato da un presunto carabiniere (“almeno così si era qualificato, assicura Davi), probabilmente per intimidirlo: ”non mi sono spaventato -afferma all’AdnKronos Davi- perchè lì per lì ho pensato che si trattasse un vero carabiniere. Non mi sento comunque minacciato, vorrei solo capire chi fosse il finto militare e perchè mi stava facendo le foto. Dov’è lo Stato se un giornalista può essere sottoposto a fotografie non richieste in una strada importante, in un luogo pubblico di Reggio Calabria? Io comunque vado avanti, non chiedo e non voglio tutele particolari ma non mi faccio intimidire”. Netta la smentita del Comando dei Carabinieri, contattato da Klaus Davi in merito all’identità e alla qualifica dall’uomo: ”non è un carabiniere”. “Tornerò presto a Reggio per continuare il mio lavoro”, afferma il gionalista.