Reggio, interventi dell’amministrazione a Terreti: la soddisfazione dell’Associazione “Compagnia Theotokos”

Terreti (1)Procede con sempre maggior spinta l’azione di normalizzazione del Territorio stabilita tra l’Amministrazione del Comune di Reggio Calabria ed i concittadini del Territorio di Terreti e dintorni, tramite il costante e serio rapporto che i Membri dell’Associazione culturale “Compagnia Theotokos” hanno definito tra Cittadini ed Istituzioni. Afferma il Presidente dell’Associazione “Compagnia Theotokos”: “Dimostrazione tangibile, è la concretezza delle azioni intraprese dalla nostra grande volontà di rendere i nostri Concittadini, protagonisti della loro vita, porli al centro della Res Pubblica, metterli nelle condizioni non solo di protestare in modo serrato, organizzato ed incisivo nei confronti di una politica sempre più connessa e vicina a logiche di marketing e lobby, ma anche di renderli partecipi e nelle condizioni di proporre idee, progetti di sviluppo ed iniziative che apportano esclusivamente una ventata di positività per i Territori! Il nostro scopo primario non è quello di “svecchiare il sistema”, affermazione ipocrita e sibillina utile solo a chi senza avere un progetto politico serio, vuole soltanto sostituire i pupi-politicanti, ma nostra sempre crescente volontà è quella di svegliare le menti dei Cittadini, obnubilate da anni di fallaci slogan politichesi, infondate e scellerate “ricette miracolose”, tramortiti da schiamazzi di campagne e tribune elettorali vomitevoli, annebbiate da trasmissioni di massa utili solo ad aumentare le vendite di prodotti anti “made in Italy”. In questi anni ci stiamo giocando una partita decisiva, quella cioè di investire sull’Italia e su ciò che ci ha fatto sfiorare i più alti scranni mondiali; se questo non accadrà, nel giro di due lustri, saremo annientati dai grossi colossi internazionali, diverremo merce di baratto, e della nostra Nazione non resterà che un annacquato e consunto brandello di tricolore opaco.     

Il dovere di una gioventù ancora viva Terreti (2)è quello di alzare la testa, reagire ed essere pronta ad assumersi responsabilità grandi se reputa grande il destino di un Popolo, così come della sua Nazione. Occorre, aumentando giorno per giorno l’intensità della nostra passione per fare aprire gli occhi ai Cittadini e farli svegliare definitivamente dalle facili promesse della finta-politica che si allontana anni luce dalla vita reale di uomini e donne, lavoratori,  dal quotidiano “VIVERE ITALIANO” che è stato baluardo ed esempio di valori, stile, innovazione, vitalità nei confronti dell’Umanità, partendo dalla salutare “Dieta Mediterranea” fino al Design, l’Arte, la Moda e le grandi opere di Architettura, Astronomia ed Ingegneria. Ringrazio la forte sensibilità ed operatività dell’Assessore ai lavori pubblici Angela Marcianò a nome dell’Associazione culturale “Compagnia THEOTOKOS”, unitamente a tutti i concittadini grati nella difficile impresa di affrontare sempre più in modo univoco: problemi, disagi e necessità collettive! Ha dimostrato con forte spirito di abnegazione: capacità, voglia di fare e serietà. Si è agito in modo repentino a recuperare la grossa voragine formatasi nei pressi della Scuola elementare di Terreti,  pericolosissima per chiunque in un tratto di strada che collega Terreti con la frazione Trizzino; e si è finalmente sistemata la tabella di accesso al nostro Paese che da anni era caduta, come fosse un relitto che segnalava una landa desolata e morente! Vogliamo procedere con lo stesso stile, la stessa forza ed impegno affinchè migliorino le condizioni delle zone limitrofe quali: Trizzino, Nasiti e dintorni con azioni che non ostentino un “segnale di presenza” dell’Amministrazione comunale, come fosse un agente esogeno al nostro Territorio splendido, ma un’orditura fisiologica del Centro protesa verso la Periferia; poiché ci teniamo a riportare alla memoria dei dimentichi, le motivazioni indiscusse ed oggettive che fecero nascere la “Grande Reggio”, alle quali è stato assegnato il nome di periferie”.