Reggio, il consigliere Albanese risponde a Forza Italia

palazzo san giorgio1“Capisco che il gruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale, per riuscire a trovare coesione politica al suo interno e ostentare visibilità, affida a comunicati stampa la lotta politica contro l’Amministrazione Comunale ritornando, ancora una volta, a stigmatizzare le precarie condizioni in cui versano le strade cittadine. Per evitare che la questione venga continuamente e artatamente strumentalizzata mi tocca, mio malgrado, ritornare sull’argomento per sottolineare non solo la piena consapevolezza da parte dell’Amministrazione Comunale sulle condizioni in cui versano le strade cittadine, ma per ribadire che il Sindaco Falcomatà è riuscito ad ottenere, attraverso il rifinanziamento dell’ex Decreto Reggio, 60 milioni di euro la cui somma sarà unicamente ed interamente destinata a sistemare le strade sia del centro sia delle periferie nord e sud della città”. Lo dichiara il Consigliere comunale del Pd, Rocco Albanese con delega alla manutenzione stradale. “Aggiungo - spiega Albanese – che i lavori che riguardano le strade cittadine saranno realizzati attraverso lavori radicali e definitivi il cui progetto, predisposto dagli uffici tecnici comunali, prevede non solo il rifacimento del manto stradale ma anche il rifacimento dei sottoservizi, dei marciapiedi, delle caditoie e dell’impianto di illuminazione”.“ Desidero ancora chiarire ai consiglieri comunali di Forza Italia – continua Albanese – che il rifacimento del manto stradale in tutte le arterie cittadine con i fondi dell’ex Decreto Reggio non rappresenta sicuramente un compito di facile e immediata soluzione anche perché bisogna, prima di tutto, rispettare i normali passaggi di natura burocratica che prevedono la discussione e conseguente approvazione del Consiglio Comunale e, successivamente, le procedure relative alle gare d’appalto e al relativo affidamento dei lavori alle ditte vincitrici”. “La burocrazia – dice ancora Albanese – necessita dei suoi tempi e questa lungaggine non può certamente essere interpretata o trasformata in disattenzione o incuranza da parte dell’Amministrazione Comunale verso questo problema”. “Spero – continua Albanese – che questi ulteriori chiarimenti possano mettere definitivamente fine a una campagna denigratoria nei confronti del Governo cittadino tenuto conto che su questa questione il Sindaco Falcomatà sta lavorando con attenzione da parecchio tempo”. “Devo ammettere – continua ancora Albanese – che mi riesce difficile capire anche le dichiarazioni rese alla stampa dal gruppo di Forza Italia quando definisce contrada Aretina, da Calomeno a Sant’Andrea a Gurnali, un campo minato considerato che proprio di recente questa questione è stata discussa in Commissione “Assesto del territorio”, anche in presenza dei componenti forzisti, e si era deciso di effettuare un sopralluogo”. “Il sopralluogo, cui hanno partecipato oltre al sottoscritto, l’Assessore Muraca e i tecnici del Comune, è stato regolarmente e puntualmente effettuato e, i lavori di sistemazione della zona, utilizzando la somma di 200 mila euro dell’ex Decreto Reggio destinata ai lavori di manutenzione straordinaria della periferia sud della città, a breve partiranno”. “Ecco perché – prosegue Albanese – colgo in questo loro agire non solo malafede ma anche un modo ostinato e improbo di fare politica che non giova né alla città né al confronto politico”. “Il desiderio di avere una città pulita, attraente e con le strade percorribili è un obiettivo – prosegue Albanese – cui il Governo cittadino ci lavora tutti i giorni”. “E con il Sindaco Falcomatà - conclude Albanese - l’attenzione ad affrontare e risolvere i problemi complessivi che riguardano l’intera comunità reggina è stata e continuerà a essere sempre alta”.