Reggio, il 17 marzo la presentazione del film “una carezza di vento”. L’intervista al regista Pino Laface [VIDEO e TRAILER]

Il film è interpretato da Rocco Barbaro, Gianfranco Buero e da un gruppo di ragazzi reggini ed è stato girato a Reggio, Scilla e la spiaggia di Catona

Pino LafaceSarà presentato giovedì 17 marzo presso la Sala Lumiere di Reggio, il nuovo film di Pino Laface dal titolo “una carezza di vento”. La pellicola è interpretata da Rocco Barbaro, Gianfranco Buero e da un gruppo di ragazzi reggini ed è stata girata a Reggio, Scilla e la spiaggia di Catona.  ”Il film è una commedia drammatica che vira sul grottesco”, afferma il regista.

Pino Laface è nato e vive a Reggio Calabria. Ha studiato regia e sceneggiatura presso il “Laboratorio Cinema” di Roma. Come batterista al seguito del gruppo musicale del padre, Enzo, ha avuto modo di frequentare le comunità italiane all’estero. E’ nata così l’esigenza di raccontare, attraverso film documentari, le storie di tanti connazionali sparsi per il mondo.  ”Americalabria” (2003) ciclo di cinque cortometraggi per la televisione, è il primo lavoro dedicato agli emigranti italiani. ”Ti vedranno a Cosenza” (2005) è un mediometraggio che cerca di descrivere la vita quotidiana nella grande comunità calabrese di Toronto. Questo lavoro ha partecipato al 7° festival internazionale dei circoli del cinema, all’Italian Film Festival di Rovigno, in Croazia, all’Italian Film Festival di Belgrado e alla Mostra del cinema italiano di Zagabria.  Del 2012 è il film documentarioBuonanotte Australia, girato tra Bivongi, in Calabria e le principali città australiane. Del 2014 la sua prima opera di finzione, la commedia drammatica Una carezza di vento, lungometraggio tratto dal romanzo omonimo del fratello Bart. Pino Laface è molto attivo anche nel campo fotografico.

Reggio, l’intervista al regista Pino Laface [VIDEO]