Reggio, giornata della memoria e dell’impegno per tutte le vittime innocenti di mafia anche alla Falcomatà–Archi

Scuola ArchiPoesie, pensieri, danza e canti, hanno accompagnato la “Giornata della memoria e dell’impegno per tutte le vittime innocenti della mafia”, organizzata da Libera, presso la scuola Falcomatà – Archi di Reggio Calabria, alla quale ha preso parte il Sindaco Giuseppe Falcomatà con l’assessore alla Legalità Giovanni Muraca. L’assessore Giovanni Muraca, rivolgendosi ai piccoli studenti ha dichiarato “il nostro impegno è quello di essere presenti per migliorare le cose e combattere ogni giorno per dare risposte concrete. La prima di queste risposte che vogliamo dare è il rispetto di tutte le regole e si può fare soltanto combattendo ogni giorno la mentalità mafiosa; bisogna farlo sin dai banchi di scuola, perché voi siete il presente che diverrà futuro”.  Gli studenti hanno poi letto gli oltre 900 nomi di morti per mano di mafia. ”Ogni anno ricordiamo le vittime innocenti della mafia, nel giorno di primavera, simbolicamente, per piantare semi di legalità che germoglieranno. Un impegno quotidiano, concreta testimonianza contro l’agire mafioso”, ha affermato il Sindaco. “Voi siete come tanti piccoli colibrì, ognuno porta la sua goccia d’acqua per spegnere il fuoco nella foresta – ha spiegato Giuseppe Falcomatà con parole semplici ai ragazzi della scuola – allo stesso modo, ognuno di noi deve portare piccoli semi di speranza che spegneranno il fuoco della mafia“. Infine, i bambini hanno lanciato in cielo tanti palloncini colorati, ognuno con il nome di una vittima.