Reggio, focus sull’”appropriatezza prescrittiva”: domani all’Ordine dei Medici confronto sul decreto

medicoAd un mese dall’entrata in vigore del discusso decreto del Ministero della Salute che introduce “condizioni di erogabilità” od “indicazioni di appropriatezza prescrittiva” sono molti i dubbi, gli interrogativi e le incertezze che assillano i medici interessati dalla ventata di novità portata dal provvedimento che ha stretto le maglie sull’erogabilità di ben 205 tra visite ed accertamenti bollati con l’etichetta di essere “a elevato rischio di inappropriatezza”. Il decreto sta provocando il caos negli ambulatori e negli ospedali, disorienta i cittadini ed è in gran parte inapplicabile perché il software dei medici non è stato aggiornato e chi prescrive gli accertamenti non ha gli strumenti per condividere in tempo reale i dati con Asl e ministero. Alla luce di ciò e considerate le continue richieste di chiarimento che provengono da parte dei camici bianchi reggini, l’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della provincia di Reggio Calabria, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Provinciale, ha deciso di promuovere un incontro dibattito per discutere delle criticità, delle novità, delle linee di indirizzo, delle modalità di applicazione nonché di eventuali proposte migliorative del decreto che, da quanto si apprende, potrebbe essere rivisto dal Ministro della Salute. L’incontro si aprirà con i saluti del Presidente dell’Ordine dei Medici di Reggio Calabria, dr. Pasquale Veneziano e verrà introdotto dal Referente Sanitario per i Servizi Territoriali dell’Asp di Reggio Calabria, dr. Salvatore Barillaro. L’Ordine dei Medici, quindi, invita tutti gli iscritti, interessati dalle modifiche normative introdotte dal decreto sull’appropriatezza prescrittiva a prendere parte all’incontro per contribuire al dibattito in programma per domani, giovedì, 3 marzo alle ore diciotto, presso l’Auditorium dell’Ordine dei Medici sito in Via Sant’Anna II tronco.