Reggio: droga nei locali del bar “Reggio Campi”, 3 arresti

carabinieriProsegue ininterrottamente l’opera dei Carabinieri di contrasto al traffico delle sostanze stupefacenti. Nella rete degli investigatori dell’Arma è finito un intero nucleo familiare composto dai genitori, Ferrigno Claudio, di anni 57, già noto alle FF.OO., R.C., di anni 55, ed i figlio F.S., di anni 36. Nella fattispecie, personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia cittadina, congiuntamente a militari della C.I.O. del 12° Btg. SICILIA, nel corso di una perquisizione effettuata presso i locali del bar “Reggio Campi”, di proprietà della famiglia in questione, hanno rinvenuto 100 gr. di sostanza stupefacente del tipo Marijuana, già suddivisa per il successivo smercio in 13 dosi, e 100 gr. di sostanza stupefacente del tipo Marijuana contenuti in una busta di plastica, mentre, all’interno dell’abitazione degli interessati, venivano rinvenuti ulteriori 20 gr. di sostanza stupefacente del tipo Marijuana, già suddivisa per la vendita in 5 dosi, 1 bilancino elettronico di precisione, € 650,00 in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio, e materiale vario utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente. L’entità della sostanza rinvenuta, per qualità e quantità, in relazione alla metodologia di confezionamento ed al possesso di strumentazione idonea alla pesatura di precisione, denota i tratti di una rilevante attività di spaccio che vedeva i locali dell’attività commerciale in questione come vera e propria base logistica preposta a tale malaffare, motivo per il quale i locali sono stati sottoposti a sequestro preventivo. Al termine delle formalità di rito, i tre sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari presso la loro abitazione.